Contesti, ambienti e stili di vita per la salute e il benessere

Informazioni

La ricerca del benessere, in senso olistico, rappresenta un principio cardine dello sviluppo socioeconomico dei paesi più all’avanguardia sul tema del welfare, in quanto la stessa è ritenuta elemento imprescindibile per la valorizzazione della società a tutti i suoi livelli. L’obiettivo del dottorato è quindi quello di formare ricercatori che dovranno acquisire competenze atte a supportare lo sviluppo di stili di vita sani e sostenibili, con lo scopo di ridurre il negativo impatto sociale ed economico derivante dal conclamato declino della qualità di vita. In tal senso, il percorso proposto è di natura multidisciplinare e si fonda su un approccio intersettoriale che coinvolge le scienze del movimento e dello sport, le scienze psicologiche e le scienze sociali.

Durante il percorso di dottorato, gli studenti dovranno apprendere i principi metodologici necessari per lo sviluppo di ricerche innovative che operano sul complesso e multifattoriale tema del wellbeing, esplorandone le possibili ricadute applicative in tutti i comuni contesti di vita (e di apprendimento) formali, non formali e informali, nella pianificazione e uso degli ambienti e spazi, pubblici e privati, sugli stili di vita che caratterizzano la nostra società e con uno sguardo rivolto ai nuovi scenari.

Più nel dettaglio, i ricercatori attraverso il percorso formativo e le attività di ricerca previste nel triennio del dottorato dovranno:

1) conoscere le principali teorie e i più significativi modelli scientifici per la rappresentazione del benessere nelle aree motorio-sportive, psicologiche, sociologiche;
2) saper sviluppare progetti di ricerca in grado di competere nell’ambito di misure di finanziamento nazionale (es. PRIN, FIRB) e internazionale (es., Marie Curie, Horizon 2020);
3) saper progettare e gestire interventi formativi a carattere, cognitivo, motorio e sportivo e sociale, compresi programmi di training di potenziamento neurocognitivo, all’interno delle varie istituzioni scolastiche ed extra-scolastiche;
4) saper valutare l’impatto di iniziative vocate alla promozione di stili di vita attivi a valere sui domini, psicologici, motorio-sportivi, socio-relazionale ed affettivi;
5) essere in grado di fornire contributi significativi volti a promuovere le specificità del wellbeing in relazione alla progettazione di ambienti e contesti vocati alla loro valorizzazione. Un aggiornato processo progettuale suggerisce, oggi, la realizzazione di complessi destinati a racchiudere, in modo circolare, tutte le funzioni legate alle specificità del wellbeing, declinato quale benessere psicofisico in rapporto allo spazio architettonico.
6) saper promuovere l’individuazione di pattern ispirati al principio della Promozione della salute, con particolare riferimento alle relative ricadute sugli stili e sulla qualità di vita, personale e lavorativa, e alla valutazione dei connessi livelli di rischio. Significativi in tal senso anche gli approcci della medicina traslazionale;
7) conoscere la metodologia e la tecnica della ricerca sociale, gli aspetti tecnici e metodologici del Professional Social Work, per valutare, nell’ambito dei relativi aspetti professionali, le ricadute del nuovo “Patto per la salute” nei contesti socio-culturali generali e negli ambiti applicativi della sociologia della devianza;
8) essere in grado di gestire e promuovere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) promossi dall’ONU con l’Agenda 2030 e in particolare l’Obiettivo 4: Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti.

Bando scadenza e atti

Bando di concorso per l’ammissione al corso di Dottorato di ricerca in “Contesti, Ambienti e Stili di Vita per la Salute e il Benessere” XXXVI ciclo.

Pubblicato in G.U.R.I. n. 62 dell’11/08/2020.

Domanda di partecipazione on line

Scadenza : 10/09/2020

A fronte degli impegni dell’Ateneo connessi al test preselettivo per l’ammissione al Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, si segnala che i dottorandi che volessero consegnare brevi manu la domanda di immatricolazione presso l’Ufficio Protocollo, potranno farlo a decorrere da giorno 2 ottobre 2020.

Requisiti per l’ammissione

Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione i cittadini italiani e stranieri che siano in possesso di una laurea magistrale e/o specialistica o di una laurea di durata almeno quadriennale secondo il vecchio ordinamento italiano, o di analogo titolo accademico conseguito all’estero, la cui ammissibilità è stabilita dalla Commissione giudicatrice.

Collegio dottorale

n. Cognome Nome Ateneo Qualifica Settore concorsuale SSD
1. ANGELINI Aurelio UKE – Università Kore di ENNA Coordinatore (fino al 30.11.2021)
Professore Ordinario
14/D1 SPS/10
2. DI CORRADO Donatella UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
06/N2 M-EDF/01
3. FARACI Palmira UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Ordinario
11/E1 M-PSI/03
4. GUARNERA Maria Antonella Elisabetta UKE – Università Kore di ENNA Componente
Ricercatore confermato
11/E1 M-PSI/01
5. IACOLINO Calogero UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
11/E4 M-PSI/08
6. LA ROCCA Gevisa UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
14/C2 SPS/08
7. LIPOMA Mario UKE – Università Kore di ENNA Coordinatore (dall’1.12.2021)
Professore Ordinario
11/D2 M-EDF/02
8. MAGNANO Paola UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
11/E3 M-PSI/05
9. MALAGUARNERA Roberta UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Ordinario
06/D2 MED/04
10. ODDO Maurizio UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
08/D1 ICAR/14
11. PIGNATO Salvatore UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
06/N2 M-EDF/01
12. POLIZZI Gabriella UKE – Università Kore di ENNA ComponenteProfessore Associato 14/C2 SPS/08
13. RAMACI Tiziana UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
11/E3 M-PSI/06
14. SEVERINO Sergio UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Ordinario
14/C1 SPS/07
15. SGRO’ Francesco Lucio UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
11/D2 M-EDF/02
16. TALLARITA Loredana Maria Anna UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
14/C1 SPS/08
17. CIAVARDELLI Domenico UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
05/E1 BIO/10
18. FRANCAVILLA Vincenzo Cristian UKE – Università Kore di ENNA Componente
Professore Associato
06/F4 MED/33
19. MALIZIA Nicola UKE – Università Kore di ENNA Componente Professore Associato 14/C3 SPS/12

Coordinatore responsabile

(fino al 30 novembre 2021)

Cognome: ANGELINI
Nome: Aurelio
Ateneo: UKE
Dipartimento/ Struttura: Facoltà di Scienze dell’uomo e della società
Qualifica: Professore Ordinario 
Settore Concorsuale: 14/D1
Area CUN-VQR: 14

(dall’1 dicembre 2021)

Cognome: LIPOMA
Nome: Mario
Ateneo: UKE
Dipartimento/ Struttura: Facoltà di Scienze dell’uomo e della società
Qualifica: Professore Ordinario 
Settore Concorsuale: 11/D2
Area CUN-VQR: 11

Calendario per il primo anno

L’offerta formative è stata organizzata con l’obiettivo di fornire ai dottorandi una formazione ai contesti teorici e paradigmatici del progetto di dottorato, che si caratterizza per profondi aspetti di innovatività e interdisciplinarietà. In tal senso, l’attività formativa è stata prioritariamente distinta in Attività Formativa Obbligatoria e Attività Formativa A Scelta.

A sua volta, l’attività formativa obbligatoria è stata distinta in Trasversale e Curriculare. Il dettaglio delle attività previste per ogni gruppo è previsto nei file di seguito presentati.

DATA ORARIO TITOLO DEL MODULO DOCENTE FORMAZIONE
12/03/2021 15:00- 19:00 Hurban Health: salute e ambiente urbano / Strategie per la Sostenibilità Urbana Dott.ssa
T. Giacobbe
 

Curriculare

19/03/2021
25/03/2021 15:00- 19:00 La cultura della sostenibilità Prof.
M. Salamone
Curriculare
26/03/2021 15:00- 19:00 Hurban Health: salute e ambiente urbano / Strategie per la Sostenibilità Urbana Dott.ssa
T. Giacobbe
Curriculare
13/04/2021 16:00- 19:00 Modelli teorici e strategie di intervento a carattere educativo: cultura del movimento e stili di vita attivi – Development of motor skill competencies for health-oriented lifestyles Prof.
D. Stodden
Curriculare
20/04/2021 16:00- 19:00 Modelli teorici e strategie di intervento a carattere educativo: cultura del movimento e stili di vita attivi – The Lifelong Physical Activity Model: current evidences and future directions Prof.
R. Hulteen
Curriculare
21/04/2021 10:00-13:00 Introduzione alla ricerca quantitativa e qualitativa Prof.
S. Di Nuovo
 

Curriculare

22/04/2021 10:00-13:00
15:00-18:00
26/04/2021 10:00-13:00  

Elementi di metodologia della ricerca

 

Prof.
S. Severino
Curriculare
27/04/2021
29/04/2021 10:00-13:00 Elementi di metodologia della ricerca Prof.
A. Fasanella
Curriculare
04/05/2021 10:00-13:00 Elementi di metodologia della ricerca Dott.ssa Faggiano Curriculare
06/05/2021 10:00-13:00 Elementi di metodologia della ricerca Prof.
A. Fasanella
Curriculare
10/05/2021 16:00-19:00 Modelli teorici e strategie di intervento a carattere educativo: cultura del movimento e stili di vita attivi – Development of motor skill competencies for health-oriented lifestyles Prof.
D. Stodden
Curriculare
18/05/2021 9:00 – 12:00
14:00-18:00
Elementi di metodologia della ricerca Prof. S. Severino
Dott.ssa G. Cascino
Curriculare

Curriculare

24/05/2021 11:00-14:00 Laboratorio di analisi dei dati testuali Prof.ssa La Rocca Curriculare
26/05/2021 10:00-13:00
14:30 – 17:30
Laboratorio di analisi dei dati testuali Prof.ssa La Rocca Curriculare
27/05/2021 9:00-13:00 14:00-18:00 Elementi di metodologia della ricerca Dott.ssa G. Cascino Curriculare
28/05/2021 10:00-13:00 Modelli teorici e metodi di ricerca nella promozione del benessere di persone e comunità Prof.
E. Lodi
Curriculare
15:00-18:00
31/05/2021 9:00-11:00 Spazi educativi outdoor e urbani e best practices Prof. Antonio Borgogni Curriculare
08/06/2021 9:00-12:00 Processi cognitivi ed elaborazione guidata dall’alto: effetti sulla percezione, sulla memoria, sul pensiero Prof. Guarnera Curriculare
14:00 – 17:00 Modelli teorici e metodi di ricerca nella promozione del benessere di persone e comunità Prof. P. Magnano Curriculare
24/06/2021 15:00 – 18:00 Spazi educativi indoor e best practices Prof.ssa Beate Weyland Curriculare
06/12/2021 14:30 – 17:30 Elementi di statica di base e inferenziale Prof. Aiello Curriculare
7/12/2021 9:00 – 12:00 Elementi di statistica di base e inferenziale Prof. Aiello Curriculare
14/12/2021 11:00 – 14:00 Modelli teorici e strategie di intervento a carattere educativo: cultura del movimento e stili di vita attivi Prof. Sgrò Curriculare
14/12/2021 15:00 – 18:00 La riconversione ecologica: Sostenibilità e benessere Prof. Angelini Curriculare
15/12/2021 10:00 – 13:00 La riconversione ecologica Prof. Angelini Curriculare
17/12/2021 9:30-12:30 Processi cognitivi ed elaborazione guidata dall’alto: effetti sulle scelte orientate alla sostenibilità e al benessere Prof. Guarnera Curriculare
17/12/2021 14:30 – 17:30 La riconversione ecologica: Trend di consumo, benessere e neuroscienze Prof. Russo Curriculare

Calendario per il secondo anno

Data Argomento Anno Tip. Ore di OreCfu Orario Relatore
09-feb-22 Temi e sfide per la gestione del cambiamento nei contesti organizzativi. II C. Op. 3 15,00 – 18,00 Prof.sse Lea Ferrari e Teresa. M. Sgaramella
10-feb-22 Temi e sfide per la gestione del cambiamento nei contesti organizzativi. II C. Op. 6 10,00 – 13,00 14,30 – 17,30 Prof.sse Lea Ferrari e Teresa. M. Sgaramella
11-feb-22 Temi e sfide per la gestione del cambiamento nei contesti organizzativi. II C. Op. 3 10,00 – 13,00 Prof.sse Lea Ferrari e Teresa. M. Sgaramella
08-mar-22 La costruzione di una matrice di dati (3 ore) II T. O. 3 10,00 – 13,00 Prof.ssa Paola Magnano
15-mar-22 Trattamento preliminare dei dati: missing data e outliers (3 ore) II T. O. 3 10,00 – 13,00 Prof.ssa Paola Magnano
21-mar-22 Misure di relazione: Il test del Chi-quadrato (X2); II T. O. 4 9,00 – 13,00 Prof.ssa Giusy Valenti
25-mar-22 Evoluzione degli studi di ecocritica: le four waves, le quattro fasi II C. Op. 4 14,00 – 18,00 Prof.ssa Anna Re
28-mar-22 Misure di relazione: la correlazione; la regressione lineare semplice II T. O. 4 9,00 – 13,00 Prof.ssa Giusy Valenti
29-mar-22 Misure di relazione: la regressione lineare multipla II T. O. 4 9,00 – 13,00 Prof.ssa Giusy Valenti
Confronto tra medie: test T di student; T test per campioni indipendenti; T test per campioni appaiati; ANOVA ad una via; ANOVA fattoriale; MANOVA; ANOVA a misure ripetute (12 ore) II T. O. 12 Prof. Vincenzo Marinello
31-mar-22 Sostenibilità e letteratura: icasi di Henry David Thoreau, Rachel Carson e Terry Tempest Williams II C. Op. 4 14,00 – 18,00 Prof.ssa Anna Re
04-apr-22 Misurazione e assessment di variabili individuali, skill e performance per il benessere II C. Op. 6 10,00 – 13,00 14,30 – 17,30 Prof. Massimiliano Barattucci
05-apr-22 Misurazione e assessment di variabili individuali, skill e performance per il benessere II C. Op. 6 10,00 – 13,00 14,30 – 17,30 Prof. Massimiliano Barattucci
07-apr-22 Letteratura, scienza e la profezia di David Quammen in Spillover (2012) II C. Op. 4 14,00 – 18,00 Prof.ssa Anna Re
29-apr-22 Psicologia del pensiero e decision making II C. Op. 3 17,00 – 20,00 Prof.ssa Raffaella Misuraca
13-mag-22 Confronto tra medie: test T di student; T test per campioni indipendenti; T test per campioni appaiati; II T. O. 6 10,00 – 13,00  14,30 – 17.30 Prof. Vincenzo Marinello Dott. Guglielmo Dinicolò
18-mag-22 Lifestyle sciences: an introduction to lifestyle sciences and the areas involved in it (diet, exercise, socialization, family relationships, work-life balance, addictions, etc…). Activities revolve around specialized vocabulary, reading and listening comprehension. II C. Op. 3 11,00 – 14,00 Prof.ssa Anna Anselmo
19-mag-22 Spoken presentations in English. II C. Op. 3 11,00 – 14,00 Prof.ssa Anna Anselmo
How to build a presentation in English: attention statement, introduction, body of the message (and its inner organization), conclusion, residual message.
20 mg 2022  ANOVA ad una via; ANOVA fattoriale; MANOVA; ANOVA a misure ripetute (12 ore) II T. O. 6 10,00 – 13,00  14,30 – 17.30 Prof. Vincenzo Marinello Dott. Guglielmo Dinicolò
24-mag-22 The writing basics: theme, rheme, paragraph writing, signposting, hedging. II C. Op. 3 11,00 – 14,00 Prof.ssa Anna Anselmo
Key notions of syntax for academic writing: definitions in a research paper (relative clauses); cause and effect (connectors); concession (connectors). Reporting numbers and figures (phrasal verbs and verb tenses).
21-giu-22 “Education and health: perspectives of physical activity and leisure focused on older adults” II C. Op. 3 15,00 – 18,00 Speakers            Universidad Pedagogica Nacional de Colombia
25-lug-22 La comunicazione negli ambienti digitali: rischi e sostenibilità. II C. O. 5 11,00 – 14,00  15,30 – 17.30 Prof.ssa Gabriella Polizzi
26-lug-22 La comunicazione negli ambienti digitali: rischi e sostenibilità. II C. O. 4 10,00 – 14,00 Prof.ssa Gabriella Polizzi
27-lug-22 Psicologia del pensiero e decision making II C. O. 3 14,00 – 17,00 Prof. Giovambattista Presti
08-set-22 Elementi di progettazione comunitaria-Valorizzazione dei risultati della ricerca, proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico: Presentazione dei moduli II T.O. 2 14,30 – 16,30 Prof.ssa Elisa Ferrari – Dott. Michele Sabatino
12-set-22 Elementi di progettazione comunitaria: Il Bilancio UE e le politiche di coesione e sviluppo II T.O. 5 14,30 – 19,30 Dott. Michele Sabatino
19-set-22 Elementi di progettazione comunitaria: PCM – Project Cycle Management – La redazione del progetto II T.O. 5 14,30 – 19,30 Dott. Michele Sabatino
20-set-22 La comunicazione negli ambienti digitali: rischi e sostenibilità. II C. O. 3 14,30 – 17,30 Prof.ssa Gevisa La Rocca – Prof.ssa Stefania Vicari
21-set-22 Elementi di progettazione comunitaria: Sviluppo e studio di un caso specifico – attività laboratoriale II T.O. 5 14,30 – 19,30 Dott. Michele Sabatino
22-set-22 Elementi di progettazione comunitaria: I fondi a gestione diretta e indiretta – Le modalità di funzionamento e gestione – Le fonti di informazione II T.O. 5 14,30 – 19,30 Dott. Michele Sabatino
07-ott-22 Valorizzazione dei risultati della ricerca, proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico II T.O. 5 14,30 – 19,30 Prof.ssa Elisa Ferrari
11-ott-22 Valorizzazione dei risultati della ricerca, proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico II T.O. 5 14,30 – 19,30 Prof.ssa Elisa Ferrari
13-ott-22 Valorizzazione dei risultati della ricerca, proprietà intellettuale e trasferimento tecnologico II T.O. 5 14,30 – 19,30 Prof.ssa Elisa Ferrari

Dottorandi

Michele Barca, è dottore in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate conseguendo la Laurea Magistrale presso l’Università di Enna “Kore” con il massimo dei voti.

Durante il suo percorso di studi ha approfondito tematiche inerenti metodologia e didattica dell’allenamento sportivo in età evolutiva con enfasi sulla preparazione fisico-atletica e motoria e sui processi biomeccanici del movimento.

Nel 2020 dopo una vacanza studio universitaria in Inghilterra consegue la certificazione linguistica internazionale IELTS. Nell’Agosto 2020 risulta per la prima volta co-autore di una pubblicazione scientifica.

Nel Maggio 2021 svolge un’attività di “Assistenza alla didattica” tecnico-esercitativa in qualità di docente nell’insegnamento “Teoria, Metodologia e Didattica dell’allenamento sportivo” (M-EDF/02) presso la Kore.

michele.barca@unikorestudent.it

Rossella Bottaro,  laureata in Psicologia clinica- indirizzo intervento clinico con Lode presso l’Università degli studi di Enna “Kore” con Tesi dal titolo “Psiconcologia, risorse personali e sociali per affrontare la malattia: uno studio effettuato presso l’U.O.C. di Oncologia Medica dell’ospedale Umberto I di Enna”.

Le aree di interesse prevalenti riguardano la metodologia della ricerca, le tecniche di misurazione in psicologia, la psicologia della salute e le ricerche/applicazioni in contesti digitali.

rossella.bottaro@unikorestudent.it

STEFANIA LUCIA BUCCHERI, laurea in Scienze e tecniche psicologiche, tesi sperimentale : Mental Imagery e Senilità, Relatore Prof.ssa M. Guarnera, Università degli Studi di Enna “Kore”.  Laurea in Psicologia clinica, tesi sperimentale: Mental Imagery e figure ambigue: uno studio per indagarne la relazione, Relatore Prof.ssa M. Guarnera, Università degli Studi di Enna “Kore”. Aree di interesse: Psicologia cognitiva, in particolare immagini mentali, memoria, attenzione, apprendimento, emozioni e processi metacognitivi.

stefanialucia.buccheri@unikorestudent.it

CUSUMANO MARIACLAUDIA, Laureata in Scienze Politiche e delle Amministrazioni presso l’ Alma Mater Studiorum di Bologna, ha conseguito la Magistrale in Cooperazione e Sviluppo presso L’Università di Palermo,  dove ha partecipazione al Progetto “ Double Degree” con l’Università di Tunisi El-Manar. Successivamente, ha conseguito il Master “Joint Energy and Environment Management in Italy and Mediterranean Area”. Dottoranda di Ricerca presso Università degli studi di Enna con un progetto di ricerca volto  a svelare  le motivazioni  sociopolitiche dei consumatori nell’era post-moderna.

mariaclaudia.cusumano@unikorestudent.it

MARCO INGRASSIA,  Architetto ed urbanista, i suoi interessi di ricerca includono le tematiche della pianificazione ecologica, circolare e partecipativa, e del potenziale fornito dalle nuove tecnologie ICT.

Ha lavorato come Ricercatore, Project Manager e Coordinatore Accademico presso l’Istituto di Architettura Avanzata di Catalogna (IAAC) di Barcellona, e collaborato con diversi studi di Architettura prendendo parte a progetti quali il museo Guggenheim di Helsinki (menzione d’onore 2015) e il Barcelona Disseny Hub.

I suoi lavori sono stati esibiti presso il museo MAXXI, la Biennale di Venezia, il museo del Design di Barcelona.

marco.ingrassia@unikorestudent.it

Massimiliano Lombardo, è project manager della cultura, in particolare si occupa di valorizzazione del Patrimonio culturale e marketing del territorio.

È stato consulente per diversi enti e istituzioni, oggi è referente in Sicilia di una grande cooperativa culturale. I suoi interessi di ricerca sono sulla rigenerazione dei territori e sulla partecipazione culturale delle comunità, capaci di generare valore sia in termini sociali che economici, affermando modelli sostenibili e stili di vita sani.

massimiliano.lombardo@unikorestudent.it

Antonella Maria Vittoria Quinto, ha conseguito la laurea magistrale in “Scienze e Tecniche delle Attività motorie Preventive e Adattate” presso l’Università degli Studi Kore di Enna, discutendo una tesi sperimentale dal titolo “Relazione tra sviluppo grosso-motorio e attività motorio-sportiva extrascolastica”.

Attualmente si occupa di studiare metodologie didattiche implementabili all’interno di spazi educativi innovativi capaci di favorire l’acquisizione di uno stile di vita attivo.

antonella.quinto@unikore.it

RITA ZARBO, 2018 Laurea Magistrale in Psicologia clinica, Università degli Studi di Enna “Kore”. Tesi finale: Employability e meaningful work. Nuove prospettive a sostegno di un “lavoro dignitoso”. Voto: 110/110 e lode. 2019  Abilitazione alla professione di Psicologo sez. A.

Dal 2019 Cultore della materia in Psicologia sociale e del lavoro e delle organizzazioni, Università Kore di Enna. Settori disciplinari MPSI-05 ed MPSI-06. Dal 2021 Componente gruppo di lavoro “Orientamento nell’arco di vita” Ordine Psicologi Regione Sicilia. Creazione di una rete di orientatori con l’obiettivo di promuovere buone pratiche di orientamento attraverso specifiche iniziative progettate.

rita.zarbo@unikorestudent.it

Tecnologie innovative per l’ingegneria e l’ambiente costruito

Informazioni

Il Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” rappresenta il naturale completamento del percorso di studi nei settori dell’Ingegneria e dell’Architettura.

Gli obiettivi sono orientati ad un avanzamento delle conoscenze nel campo della:

1) progettazione, gestione, controllo, sicurezza e monitoraggio delle infrastrutture critiche e delle strutture che interagiscono con l’ambiente ed il territorio; 2) delle scienze di base, delle tecnologie e dei sistemi a servizio della difesa del costruito, del territorio e dei nuovi materiali;
3) dei sistemi intelligenti nelle reti infrastrutturali (rappresentazione della conoscenza, machine-learning, deep learning, ottimizzazione, ecc.) e dei sistemi intelligenti (smart mobility e smart building).

L’attività formativa del corso prevede percorsi finalizzati al trasferimento delle conoscenze su specifici argomenti dell’ingegneria (civile, aeronautica e informatica) e dell’architettura, per formare figure di alta specializzazione in grado di affrontare complesse tematiche di ricerca e/o di carattere applicativo.

Per l’interdisciplinarietà delle tematiche, il dottorato è organizzato in distinti percorsi formativi (curriculum) con corsi generali durante il 1° anno e specialistici al 2° e 3° anno.

La formazione è completata da continue esperienze presso i laboratori dell’Ateneo, dove si dispone di competenze, personale e strumentazioni in grado di supportare i dottorandi, nonché con periodi di ricerca presso università e centri di ricerca italiani e stranieri.

In relazione agli insegnamenti previsti dall’iter formativo di ciascun curriculum del corso (1. Controllo e conservazione delle infrastrutture critiche e dell’ambiente costruito – 2. Sistemi intelligenti nelle reti infrastrutturali), il Collegio dei Docenti programma l’attivazione dei moduli didattici in relazione al numero di CFU preventivati (pari a 120) e da ripartire nei tre anni di dottorato.

Le principali tematiche dei moduli didattici obbligatori riguardano: metodi Bayesiani ed incertezza, onde viaggianti nei mezzi visco-elastici, metodi numerici per la soluzione di problemi ingegneristici, storia delle costruzioni e delle tecniche costruttive, criteri per la caratterizzazione dei terreni, classificazione del rischio e vulnerabilità del costruito, infrastrutture e paesaggio, elementi di machine learning, sistemi di elaborazione delle informazioni.

L’attività di formazione scientifica e di ricerca degli allievi del corso di dottorato si avvale delle strutture dell’Ateneo, ed è completata da esperienze pratiche presso i Laboratori della Facoltà di Ingegneria e Architettura, con periodi di ricerca presso istituzioni universitarie e centri di ricerca italiani e stranieri, con cui i membri del Collegio intrattengono rapporti di collaborazione.

In particolare, i Laboratori che hanno sede nel Polo scientifico e tecnologico di Santa Panasia hanno sviluppato specifiche competenze tecniche portate avanti anche con partner scientifici ed industriali nazionali ed internazionali, che hanno consentito all’Ateneo di ottenere importanti finanziamenti nazionali e delle comunità europea, permettendo il potenziamento di tali laboratori, alcuni unici in Europa per dimensioni e qualità delle attrezzature impiegate.

Il dottorato tratta argomenti che ricadono in ambiti dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura e si colloca nella fascia alta della formazione post-laurea in quanto si caratterizza per il carattere multi-disciplinare e l’afferenza di docenti responsabili di progetti di ricerca internazionali e nazionali vincitori di selezioni tra pari. Le docenze ed il tutoraggio nell’ambito delle attività didattiche e formative previste dal Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” sono tenute da specialisti nazionali ed internazionali con grande esperienza didattica, in grado di fornire contributi di elevato livello.

Il Collegio dei Docenti è composto da docenti dell’Ateneo di Enna, nonché da esperti che prestano servizio in altri enti pubblici e/o strutture di ricerca. Sono state attivate, inoltre, collaborazioni con università ed enti di ricerca italiani e stranieri su argomenti specifici di studio al cui approfondimento partecipano periodicamente i dottorandi.

Le attività del Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito”, si articolano secondo due curriculum previsti nelle aree dell’ingegneria civile, aeronautica, informatica e dell’architettura, secondo la strutturazione dello stesso che contempla soprattutto al primo e secondo anno le attività formative e di supporto allo sviluppo del progetto di studio, in modo da concentrare nell’ultimo la conclusione della ricerca e la redazione della tesi di dottorato.

Nei casi in cui la tematica di ricerca affrontata richieda applicazioni di tipo sperimentale, le attività comprendono periodi di studio e ricerca presso i laboratori dell’Ateneo e di università e/o enti di ricerca nazionali e stranieri.

Da questo punto di vista l’esperienza maturata negli anni precedenti l’attivazione del corso di dottorato, nonché la contemporanea presenza nell’Ateneo dei Corsi di Laurea in Ingegneria (civile, aerospaziale ed informatica) ed Architettura, conferiscono all’organizzazione delle attività un carattere di interdisciplinarietà, che può essere considerato un punto di forza dell’offerta formativa post-laurea, ed un’ulteriore occasione di approfondimento di particolari aspetti del tema di studio e ricerca.

Coerentemente con questa organizzazione, le attività prevedono corsi di formazione didattica obbligatoria, studio individuale, ricerca bibliografica, frequenza di seminari e corsi, nonché partecipazione a convegni, che rappresentano per i dottorandi un’opportunità di approfondimento delle ricerche condotte.

Il Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” ha come principale motivazione quella occupazionale, fornendo competenze specialistiche per un proficuo inserimento nel mercato del lavoro e/o della ricerca, contribuendo alla crescita della competitività dell’area in cui opera.

L’organizzazione del corso prevede percorsi finalizzati alla formazione di profili professionali nei settori della:
a) progettazione, gestione, controllo, sicurezza e monitoraggio delle infrastrutture critiche e delle strutture che interagiscono con l’ambiente ed il territorio; b) delle scienze di base, delle tecnologie e dei sistemi a servizio della difesa del costruito, del territorio e dei nuovi materiali;
c) sistemi intelligenti nelle reti infrastrutturali (rappresentazione della conoscenza, machine-learning, deep learning, ottimizzazione) e dei sistemi intelligenti (smart mobility e smart building). Gli ambiti occupazionali di riferimento sono le Pubbliche Amministrazioni ed il mondo delle professioni ingegneristiche.

Il Collegio si impegna a diffondere attraverso i canali di socializzazione della propria ricerca e della propria attività di consulenza professionale, i risultati e le competenze acquisite dai dottori di ricerca.

Il corso di dottorato supporta l’inserimento professionale anche grazie alle partnership con associazioni di categoria e professionali, oltre che mediante specifici accordi, comunicando ai dottori di ricerca le richieste di profili corrispondenti al loro percorso di studi.

Nel Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” è periodicamente eseguito un monitoraggio delle pubblicazioni scientifiche prodotte dai dottorandi durante il triennio di alta formazione e durante quello successivo.

Viene monitorato l’inserimento nel mondo del lavoro ed i risultati professionali conseguiti nei cinque anni successivi al conseguimento del titolo di dottore di ricerca. Il controllo di qualità della ricerca è condotto indirettamente anche attraverso il confronto e la collaborazione con università italiane e straniere e/o con gruppi di ricerca di altre istituzioni pubbliche e private.

Il Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” ha come sbocchi occupazionali posizioni presso enti pubblici, università, soggetti privati e del terzo settore, in cui siano richieste figure di studiosi e di professionisti di elevata qualità tecnica e scientifica.

In quest’ambito il Corso di Dottorato intende formare professionisti in grado di applicare le diverse conoscenze acquisite durante il programma didattico, ed in particolare le capacità di integrare ricerca teorica di base con quella applicata, metodologie qualitative e quantitative, ad un ampio spettro di sbocchi, sia in Italia che all’estero.

Nel mercato del lavoro, soprattutto nel campo della sostenibilità ambientale, della gestione del patrimonio infrastrutturale esistente e della tutela del territorio a fronte degli effetti dei cambiamenti climatici e dei disastri naturali, è forte la richiesta di professionalità qualificate.

Gli obiettivi formativi del percorso di Dottorato prevedono, inoltre, contenuti specifici nelle aree disciplinari e tematiche riguardanti lo sviluppo di soluzioni tecnologiche, economiche, legislative e di educazione pubblica in grado di ridurre il consumo di energia, lo sfruttamento delle risorse naturali ed i danni ambientali, servendosi di risorse rinnovabili (come le biomasse, l’energia eolica, l’energia solare).

L’attività formativa dei dottorandi consta di moduli d’insegnamento nei quali sono analizzati i modelli di sviluppo sostenibile, mediante i quali conseguire l’obiettivo dell’efficientamento energetico e di produzione, la riduzione dell’inquinamento locale e globale, l’abbattimento delle emissioni di gas serra.

Si tratta di modelli fortemente ottimizzati alle esigenze dell’attuale economia di mercato, rappresentando tali soluzioni una delle più importanti tendenze del nostro tempo nel campo della green e blue economy. Questa tendenza è confermata dalla programmazione nazionale, che prevede ingenti finanziamenti in questi ambiti e che denotano l’esigenza di acquisire professionalità specializzate, per le quali la formazione prevista dal corso di dottorato rappresenta una sicura opportunità. Una ulteriore motivazione è legata all’elevata specializzazione delle strutture di ricerca dell’Ateneo.

L’inserimento professionale è favorito dalle partnership con diverse società che operano nei settori della ingegneria e dell’architettura. L’attività di collaborazione, oltre a concretizzarsi in accordi di stage, work-shop e tirocini, è funzionale per l’indirizzamento delle attività didattiche in base alle esigenze del mondo del lavoro suggerite dagli stessi partner, ovvero anche attraverso un’efficace comunicazione ai dottori di ricerca delle richieste di profili corrispondenti al loro percorso di studi da parte delle aziende.

Da ultimo si segnala la possibilità offerta dall’Ateneo di favorire lo sviluppo imprenditoriale di nuovi prodotti e/o servizi (attività brevettuale, incubatori di imprese compartecipati dalla struttura, spin off, start-up, consorzi finalizzati al trasferimento tecnologico) basati sulla valorizzazione ed il trasferimento delle conoscenze e dei risultati della ricerca conseguiti dai dottori. La stessa si inquadra tra le attività di terza missione delle università, al fine di risponde in modo organico alla previsione normativa che include la terza missione tra le attività da considerare nella valutazione periodica delle strutture universitarie.

Tra le iniziative del Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” per la comunicazione delle attività condotte dai dottorandi, dottori di ricerca, ricercatori e docenti è la pubblicazione della rivista Phd Kore Review https://unikore.it/index.php/it/attivita-editoriale/phdkr-phd-kore-revew, che affianca ai contributi dei giovani studiosi le competenze più esperte dei formatori, dei ricercatori e dei docenti, allo scopo di creare un confronto tra i diversi settori scientifici, offrendo la possibilità di scambi interdisciplinari e lasciando spazio alle nuove prospettive della ricerca.

La prima finalità della rivista è di far conoscere il lavoro svolto dai dottorandi, fornendo un quadro sull’avanzamento delle ricerche, attraverso uno strumento di relazione che permetta di essere presenti nel panorama culturale attuale e proporre i risultati degli studi maturati all’Università “Kore” di Enna.

Il secondo obiettivo, più ambizioso, è quello di essere strumento di comunicazione e confronto con altre realtà: infatti Phd Kore Review ospita i contributi di studiosi di altri Atenei, offrendo una ulteriore opportunità di diffusione dei risultati della ricerca.

Gli obiettivi della rivista sono quindi di divulgazione e servizio alla ricerca, ma ulteriormente di occasione per rapporti e contatti con docenti e dottorandi provenienti da altre formazioni e con esperienze diverse, in una logica di dialogo tra ambiti disciplinari trasversali all’ingegneria ed all’architettura.

La struttura organizzativa prevede un Comitato Editoriale costituito dai docenti afferenti al Collegio, ed un Comitato Scientifico composto da esperti italiani e stranieri esterni all’Ateneo di Enna.

I lavori ospitati nella rivista sono suddivisi in due differenti sezioni: una prima sezione, denominata “TEMI”, in cui sono contenuti scritti di docenti e ricercatori che trattano temi relativi all’applicazione di tecnologie avanzate per l’ingegneria e l’architettura, lo sviluppo sostenibile del territorio e dell’ambiente costruito, del recupero, del riuso e del restauro, della progettazione architettonica, passando per una riflessione sugli spazi ibridi della città e sulle infrastrutture. La seconda sezione dal titolo “RICERCHE DEL DOTTORATO” contiene i contributi di dottorandi e dottori di ricerca.

L’intento è di mettere in relazione l’esperienza e la competenza dei ricercatori più esperti, con l’entusiasmo e la passione dei più giovani, in uno spazio di espressione aperto per ricerche specialistiche ed originali condotte negli ambiti di interesse del Corso di Dottorato in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito”.

Nel contesto dell’internazionalizzazione l’Università di Enna “Kore”, anche al fine di promuovere ed agevolare la collaborazione internazionale, promuove le modalità di cooperazione finalizzate alla coutela delle tesi di dottorato ed alla certificazione aggiuntiva di Doctor Europaeus. Infatti, grande attenzione è conferita all’internazionalizzazione dei dottorati di ricerca, dalla co-tutela di tesi (con la supervisione congiunta con docenti stranieri dell’elaborato finale di singoli dottorandi), alla mobilità dei dottorandi, alla organizzazione di attività in consorzio con enti di ricerca stranieri, come esito di un processo di effettiva cooperazione a livello scientifico e formativo.

Da questo punto di vista, l’internazionalizzazione dei corsi di dottorato assume una importanza determinante, poiché mediante le collaborazioni scientifiche tra le istituzioni partner (Università di Exeter, Imperial College di Londra e Università di Newcastle – Inghilterra; Universitat Politecnica de Catalunya – UPC – Spagna), è possibile conferire una dimensione più competitiva sia alla qualità della formazione che a quella della ricerca.

Principali Atenei e Centri di Ricerca internazionali con i quali il Collegio mantiene collaborazioni

In quest’ambito sono state molto potenziate le relazioni internazionali come volano nell’informazione e nella organizzazione delle iniziative, per garantire che i dottorandi conoscano i servizi, le risorse e le opportunità d’internazionalizzazione che già sono disponibili.

Bando scadenza e atti

Bando di concorso per l’ammissione al corso di Dottorato di ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” XXXVI ciclo. Pubblicato in G.U.R.I. n. 62 dell’11/08/2020.

Domanda di partecipazione on line

Scadenza : 10/09/2020

A fronte degli impegni dell’Ateneo connessi al test preselettivo per l’ammissione al Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, si segnala che i dottorandi che volessero consegnare brevi manu la domanda di immatricolazione presso l’Ufficio Protocollo, potranno farlo a decorrere da giorno 2 ottobre 2020.

Prove di ammissione

Le modalità di accesso al Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” sono disciplinati dal Regolamento Didattico dell’Ateneo e dal Bando di concorso per l’ammissione al corso, consultabile alla pagina https://unikore.it/index.php/it/studenti/dottorati-di-ricerca. La procedura di ammissione è curata da una Commissione giudicatrice, nominata dal Rettore.

L’ammissione al Corso di Dottorato avviene tramite selezione per titoli e successivo colloquio, previa valutazione dei titoli stessi, volta ad accertare la preparazione, la capacità e l’attitudine dei candidati alla ricerca. La valutazione dei titoli è operata avuto riguardo alle tematiche di ricerca del Dottorato, alle quali attiene anche il colloquio. La Commissione dispone per ciascun candidato di 100 punti, di cui 20 attribuibili ai titoli, 30 alla proposta di un progetto di ricerca e 50 al colloquio.

Nella proposta di progetto di ricerca il candidato, oltre alla presentazione del tema di ricerca stesso, deve mettere a fuoco gli obiettivi che intende perseguire e le modalità con le quali si intende raggiungerli, dedicando una particolare cura alla presentazione delle fonti principali (tipologia, consistenza, reperibilità). Nell’illustrazione di questi obiettivi dovrà indicare gli aspetti ed i problemi da indagare in relazione al tema, con una definizione dei fini della ricerca ed un tentativo di delimitazione dei confini della stessa.

Non secondaria è l’indicazione degli aspetti innovativi sul piano conoscitivo, metodologico, interpretativo, anche in termini di risultati attesi e delle possibili utilizzazioni nell’ambito disciplinare di riferimento.

Programmi di ricerca

L’organizzazione del Corso prevede attività di ricerca sviluppate dai dottorandi in maniera autonoma sia per quanto attiene la parte sperimentale che quella teorica e/o progettuale. Queste attività sono sempre condotte sotto la supervisione del Tutor e del Coordinatore del dottorato.

Alla presentazione della domanda di ammissione alla selezione gli allievi inviano la proposta di progetto di ricerca, che non costituisce tuttavia vincolo alla scelta del tema per la Tesi di dottorato.

I programmi di ricerca sono organizzati attorno a filoni tematici, senza una rigida suddivisione, proprio in considerazione del criterio dell’interdisciplinarietà che richiede ai ricercatori una capacità di analisi delle questioni che riguardano i diversi ambiti di afferenza. Spesso le attività di ricerca si inseriscono nelle attività di progetti ai quali l’Ateneo partecipa con la responsabilità di docenti afferenti al Collegio, che offrono la possibilità ai dottorandi di confrontarsi con altre realtà del mondo accademico e/o industriale, sia a livello nazionale che internazionale.

Il Collegio dei Docenti del Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” attribuisce un valore imprescindibile al rapporto con il mondo del lavoro, rappresentato dalle aziende e dagli enti, sia negli ambiti della ricerca che in quelli più propriamente didattici. A partire dal 2013 la Facoltà di Ingegneria e Architettura ha sviluppato un sistema di partenariato industriale con aziende (tra cui ENI, ENEL, Ferrovie dello Stato) ed enti del territorio (tra cui il Dipartimento Regionale Servizi di Pubblica Utilità, l’ARPA Sicilia, l’Osservatorio per le Acque, il Dipartimento Regionale della Protezione Civile, ecc.) con lo scopo di creare un insieme di partner che annualmente forniscano suggerimenti sull’aggiornamento dei percorsi formativi e dei programmi di ricerca.

Tale rapporto sinergico prevede per il percorso formativo dei dottorandi anche la possibilità di attività di sperimentazione e ricerca condotte anche all’interno di istituzioni, enti ed imprese, con lo scopo di contribuire ad affermare un taglio sperimentale-operativo della tesi di dottorato, che è sviluppata all’interno di un ambiente di innovazione tecnologica direttamente afferente al mondo del lavoro, dal quale gli allievi hanno la possibilità di desumere stato dell’arte, esigenze, peculiarità e criticità. Ciò consente di valutare in tempo reale le possibili ricadute innescate dalla implementazione degli studi condotti, ed il know-how sviluppato durante l’attività svolta in ambito aziendale è fondamentale per la ideazione delle soluzioni connesse alle problematiche analizzate.

Le attività di ricerca condotte dai dottorandi del corso in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito”, i cui risultati sono periodicamente esposti nelle relazioni annuali e nelle tesi di dottorato, vengono sviluppate dai dottorandi in maniera autonoma sia per quanto attiene la parte sperimentale e progettuale, che per quanto riguarda la modellazione.

La ripartizione del monte ore complessivo tra teoria, pratica e stages varia da dottorando a dottorando in relazione all’attività formativa prevista, essendo in qualche caso possibile un’attività prevalentemente sperimentale da condurre in laboratorio e/o presso i partner del corso di dottorato.

Elementi che contribuisco all’acquisizione dei risultati conseguiti sono in primo luogo l’interscambio di know-how con altre università italiane e straniere, nonché le collaborazioni con le attività didattiche di analoghi corsi di dottorati tenuti in altre sedi universitarie.

L’organizzazione del corso prevede periodi di formazione all’estero per una durata compresa da un minimo di tre mesi ad un massimo di 18 mesi. Questi periodi di studio all’estero sono di norma programmati a partire dal II anno di corso e sono finalizzati all’acquisizione di conoscenze nell’ambito di quei settori poco sviluppati nell’Ateneo per i quali si richiedono competenze specifiche, e/o per la necessità di un confronto e di un approfondimento a livello internazionale.

Coordinatore responsabile

Cognome: CASTELLI
Nome: Francesco
Ateneo Proponente: UKE
Dipartimento/ Struttura: Dipartimento “KORE”
Qualifica: Professore Ordinario (L. 240/10)
Settore Concorsuale: 08/B1
Area CUN-VQR: 08b

Attività programmate

Nell’ambito degli insegnamenti previsti nell’iter formativo del Corso di Dottorato è preventivato un numero di 120 CFU obbligatori (sussistendo l’equivalenza 1 CFU = 2 ore frontali), da acquisire mediante la frequenza di corsi appositamente organizzati, da ripartire nei tre anni di dottorato.

Primo anno: 50 CFU

· Secondo anno: 50 CFU

· Terzo anno: 20 CFU

di cui si riportano i principali argomenti:

· Computational dynamic of structures

· Laboratory experimental tests

· Metodi Bayesiani ed incertezza

· Classificazione del rischio di ponti esistenti

· Fondamenti di sismologia e rischio sismico

· Metodi di risoluzione dei sistemi lineari e non lineari

· Infrastrutture e paesaggio

· Onde viaggianti nei mezzi visco-elastici

· Storia delle costruzioni e delle tecniche costruttive

· Prove per la caratterizzazione statica e dinamica dei terreni

· Elementi di Machine Learning

· Vulnerabilità del costruito

· Metodi numerici per la soluzione di problemi ingegneristici

La partecipazione ad ulteriori attività didattiche è valutata di volta in volta anche in relazione all’organizzazione di eventi non strettamente correlati alle iniziative del Corso di Dottorato.

I docenti sono adeguati per numerosità e qualificazione a sostenere le esigenze del Corso di Dottorato. La Facoltà di Ingegneria e Architettura, in particolare, dispone delle competenze richieste dal percorso formativo, tenuto conto sia dell’organizzazione didattica che dei contenuti scientifici. Inoltre, alcuni docenti del Collegio sono i Responsabili dei Laboratori dell’Ateneo a cui sono collegate molte attività scientifiche, laboratoriali e di ricerca. Ciò consente la migliore integrazione possibile tra le competenze acquisite negli insegnamenti curriculari e le esperienze pratiche e/o sperimentali di ricerca scientifica.

Negli ambiti di interesse del Dottorato in “Tecnologie Innovative per l’Ingegneria e l’Ambiente Costruito” il Laboratorio di Geotecnica e Dinamica dei Terreni si occupa delle prove per la caratterizzazione in campo statico e dinamico dei terreni e delle rocce e della modellazione in piccola scala delle frane.

Le attività del Laboratorio di Dinamica Sperimentale (LEDA) sono finalizzate allo sviluppo della ricerca nell’ambito della dinamica delle strutture e la definizione del comportamento dinamico dei materiali tradizionali ed innovativi e di modelli strutturali in scala.

Il Laboratorio di Idraulica Ambientale opera nell’ambito dell’Idraulica Ambientale, Idraulica Costiera, delle Costruzioni Idrauliche e Idrologia. Il laboratorio si avvale di sofisticati strumenti di misura che garantiscono la realizzazione di attività sperimentali e di monitoraggio ambientale.

Il Laboratorio di Ingegneria Sanitaria Ambientale opera nei campi delle analisi (chimiche, fisiche, microbiologiche, ambientali) e dei servizi di ingegneria applicati alle problematiche d’impresa.

Il Laboratorio di Strade, Ferrovie e Aeroporti si occupa di valutare l’idoneità dei materiali da utilizzare nelle costruzioni dei manufatti civili e per le infrastrutture di trasporto.

Il Laboratorio di Human Factor Aeronautico (MARTA) ospita i simulatori di volo per le attività di ricerca sul Human Factor Aeronautico. Il Laboratorio di Rilievo e Rappresentazione opera nel settore del rilevamento e la rappresentazione delle realtà architettoniche, archeologiche, urbane e ambientali.

L’attività del Laboratorio di Restauro si incentra sul settore della conoscenza, conservazione, tutela, restauro, gestione, comunicazione e valorizzazione dei beni culturali.

Il Laboratorio di Strutture offre elevate potenzialità nel settore della sperimentazione per la qualificazione dei materiali da costruzione, rendendo possibile analizzare tutte le fasi del loro processo produttivo, dalla progettazione alle prove preliminari da eseguire anche presso gli stabilimenti di produzione.

Completano le strutture laboratoriali di cui si avvale il Corso di Dottorato di Ricerca in “Tecnologie innovative per l’ingegneria e l’ambiente costruito” il Laboratorio di Ingegneria informatica e delle reti, che si occupa della progettazione, configurazione e gestione di reti e sistemi informatici utilizzati in diversi ambiti della Ingegneria informatica e delle reti di calcolatori ed il Laboratorio di Energia e Ambiente.

Il Corso si avvale, inoltre, del Centro Linguistico d’Ateneo (Centro Linguistico Interfacoltà Kore – CLIK) per la formazione linguistica generale e nell’ambito dei due curriculum si organizzano periodicamente attività di perfezionamento linguistico. Tutti i dottorandi sono stimolati a sostenere gli esami che consentono di ottenere attestati riconosciuti a livello internazionale.

Infine, presso la Biblioteca di Ateneo i dottorandi dispongono di numerose banche dati e strumenti informatici per la ricerca bibliografica on line, oltre a circa 4.500 volumi suddivisi per gli ambiti delle Scienze Naturali e Matematica (Scienze Pure) e Tecnologia (Scienze Applicate).

Dottorandi

Elisa Basile
Federico Bruno
Chiara Butera
Salvatore Curto
Giuseppe Mantegna
Antonio Picone
Antonio Russo

Scienze economiche, aziendali e giuridiche

Informazioni

Il Dottorato in “Scienze economiche, aziendali e giuridiche” è la sede di naturale approfondimento e sviluppo degli studi superiori di area economico-giuridica dell’offerta formativa dell’Università degli studi di Enna “Kore”.

Numerose attività di formazione curricolare e approfondimento tematico sono inserite nel percorso di studi, declinate mediante lo svolgimento di seminari, laboratori e lezioni magistrali affidate ad “ospiti esterni”, italiani e stranieri: docenti di altri Atenei, esperti della materia, professionisti dei diversi settori di pertinenza del Dottorato; nonché quelle svolte in collaborazione sinergica con i docenti delle altre Facoltà dell’Ateneo, per i temi interdisciplinari intercettati dalla relativa offerta formativa.

I suddetti elementi conferiscono al Dottorato un profilo di duplice rilevanza: a livello locale e regionale, attirando l’interesse di candidati qualificati, provenienti dall’Università Kore di Enna e da altri Atenei italiani e stranieri; a livello nazionale e sovranazionale, proiettando i dottorandi nel contesto accademico italiano e internazionale, grazie ai rapporti con gli altri Atenei, le Scuole di Formazione e gli Enti di Ricerca stranieri presso i quali i dottorandi potranno svolgere periodi di studio e di ricerca.

Il Dottorato di ricerca fornisce le competenze metodologiche e scientifiche necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione per soggetti privati e pubblico-istituzionali, nonché qualificanti anche per l’esercizio delle libere professioni, così contribuendo alla realizzazione dello “Spazio Europeo dell’Alta Formazione e dello Spazio Europeo della Ricerca”.

Il Dottorato si propone di formare i dottorandi sulle conoscenze teoriche, metodologiche ed analitiche per potere sviluppare un rigoroso progetto di ricerca su tematiche economiche, aziendali e giuridiche, ovvero trasversali ai tre ambiti.

Gli obiettivi formativi sono finalizzati all’avanzamento delle conoscenze in prevalenza negli ambiti dell’economia dello sviluppo locale e dei sistemi produttivi, dell’economia e management dell’impresa e dell’innovazione, del diritto pubblico allargato e del diritto privato dell’economia.

Il percorso ha la durata di tre anni. I primi due anni sono principalmente dedicati all’attività di formazione dei dottorandi attraverso attività seminariali che prevedono il coinvolgimenti dei componenti del Collegio dei Docenti e di docenti ed esperti esterni. Il terzo anno è maggiormente finalizzato al completamento dell’elaborato finale di tesi.

Bando scadenza e atti

Bando di concorso per l’ammissione al corso di Dottorato di ricerca in “Scienze Economiche, Aziendali e Giuridiche” XXXVI ciclo. Pubblicato in G.U.R.I. n. 62 dell’11/08/2020.

Domanda di partecipazione on line

Scadenza: 10/09/2020

A fronte degli impegni dell’Ateneo connessi al test preselettivo per l’ammissione al Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, si segnala che i dottorandi che volessero consegnare brevi manu la domanda di immatricolazione presso l’Ufficio Protocollo, potranno farlo a decorrere da giorno 2 ottobre 2020.

Collegio dottorale

Membri del collegio (Personale Docente e Ricercatori delle Università Italiane)

Cognome Nome Ateneo Struttura Ruolo Qualifica Settore
concorsuale
Area SSD
SCUDERI Raffaele UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Coordinatore Professore Ordinario (L. 240/10) 13/A4 13 SECS-P/06
AIELLO Fabio UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 13/D3 13 SECS- S/05
BARGIACCHI Paolo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Ordinario (L. 240/10) 12/E1 12 IUS/13
BONACCOLTO Giovanni UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 13/D4 13 SECS-S/06
CAGGIA Fausto Luigi UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/A1 12 IUS/01
CIAVOLA Agata Maria UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/G2 12 IUS/16
CIMINO Filippo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente. Referente per l’Area giuridica Professore Associato (L. 240/10) 12/D2 12 IUS/12
CORSO Lucia UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato confermato 12/H3 12 IUS/20
CRISTALDI Salvatore UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/H1 12 IUS/18
DI LANDRO Andrea UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/G1 12 IUS/17
DI MARIA Roberto UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Ordinario (L. 240/10) 12/C1 12 IUS/08
FALDETTA Guglielmo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente. Referente per l’area economica, aziendale e statistica Professore Associato (L. 240/10) 13/B3 13 SECS-P/10
FASONE Vincenzo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 13/A4 13 SECS-P/06
GARGANO Giacomo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/D1 12 IUS/10
MARINELLO Vincenzo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Ricercatore confermato 13/D2 13 SECS-S/03
PEDRINI Giulio UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Ricercatore a t.d. – t.pieno (art. 24 c.3-a L. 240/10) 13/A2 13 SECS-P/02
PEDULLA’ Luca UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/C1 12 IUS/08
ROMEO Filippo UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/A1 12 IUS/01
TALAMO Giuseppina M.C. UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Ricercatore confermato 12/A1 13 SECS-P/01
VECCHIO Fausto UKE – Università Kore di ENNA Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Componente Professore Associato (L. 240/10) 12/E2 12 IUS/21

Coordinatore responsabile

Cognome: SCUDERI
Nome: Raffaele
Ateneo Proponente: UKE
Dipartimento/ Struttura: Dipartimento “KORE”
Qualifica: Professore Ordinario (L. 240/10)
Settore Concorsuale: 13/A4
Area CUN-VQR: 13a

Requisiti per l’ammissione

Requisiti richiesti per l’ammissione
Tutte le lauree magistrali

Altri requisiti
È richiesta la conoscenza della lingua inglese.

“Il dottorato di ricerca fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso soggetti pubblici e privati, nonché qualificanti anche nell’esercizio delle libere professioni, contribuendo alla realizzazione dello Spazio Europeo dell’Alta Formazione e dello Spazio Europeo della Ricerca” (D. M. 8 febbraio 2013, n.14, art.1).

Il Dottorato in “Scienze Economiche, Aziendali e Giuridiche” si propone di formare i dottorandi sulle conoscenze teoriche, metodologiche ed analitiche per potere sviluppare un rigoroso progetto di ricerca su tematiche economiche, aziendali e giuridiche, ovvero trasversali ai tre ambiti. Il Dottorato pone attenzione alle problematiche che i sistemi economici, istituzionali e giuridici, e le imprese al loro interno, fronteggiano nel nuovo scenario internazionale, caratterizzato da integrazione economica e monetaria europea, e dall’emergere di nuove potenze economico-politiche in un contesto extraeuropeo. Il Dottora to rappresenta il naturale completamento dei corsi di laurea specialistica in economia e direzione aziendale e di laurea magistrale in giurisprudenza dell’Università Kore. Gli obiettivi formativi sono finalizzati all’avanzamento delle conoscenze in economia dello sviluppo locale e dei sistemi produttivi, nell’economia e management dell’impresa e dell’innovazione, del diritto pubblico allargato e del diritto privato dell’economia.

Attività didattica disciplinare e interdisciplinare

Insegnamenti ad hoc previsti nell’iter formativo:

Tot CFU: 120,   n.ro insegnamenti: 15,   di cui è prevista verifica finale: 0

Insegnamenti mutuati da corsi di laurea magistrale   NO

Insegnamenti mutuati da corsi di laurea (primo livello)    NO

Cicli seminariali    SI

Soggiorni di ricerca   SI

ITALIA – al di fuori delle istituzioni coinvolte

ESTERO – nell’ambito e al di fuori delle istituzioni coinvolte

Periodo medio previsto (in mesi per studente)   6

Piano formativo

Insegnamento Docenti titolari Formazione comune (CFU) Formazione giuridica (CFU) Formazione economica (CFU)
Metodologia della ricerca Lucia Corso, Maria Fobert Veutro, Raffaele Scuderi 12
Diritto costituzionale Roberto Di Maria, Fausto Vecchio 5
Diritto privato Fausto Caggia, Filippo Romeo 5
Management ed economia dell’impresa 1 Guglielmo Faldetta 4
Economia 1 Vincenzo Fasone 4
Metodi quantitativi 1 Fabio Aiello, Giovanni Bonaccolto, Vincenzo Marinello 12
Diritto privato Fausto Caggia, Filippo Romeo 4
Diritto costituzionale Roberto Di Maria, Fausto Vecchio 5
Diritto penale e procedura penale Agata Ciavola, Andrea Di Landro 9
Metodi quantitativi 2 Fabio Aiello, Giovanni Bonaccolto, Raffaele Scuderi 14
Economia 2 Amedeo Argentiero 4
TOTALE 42 18 18

Insegnamento Docenti titolari Formazione comune (CFU) Formazione giuridica (CFU) Formazione economica (CFU)
Diritto internazionale Paolo Bargiacchi 3
Diritto tributario Filippo Cimino 4
Economia 3 Chiara Talamo 4
Economia 4 Giulio Pedrini 4
Management ed economia dell’impresa 2 Elisa Ferrari 4
Seminari area economica Amedeo Argentiero 4
Seminari area economica Jacopo Zotti 3
Seminari area economica (relatori esterni) 2
Seminari area giuridica Alessia Gabriele 4
Seminari area giuridica (relatori esterni) 2
Diritto pubblico e amministrativo Giacomo Gargano, Luca Pedullà 8
Diritto internazionale Paolo Bargiacchi 4
Diritto tributario Filippo Cimino 3
Storia del diritto Salvatore Cristaldi 7
Seminari area giuridica Giuseppe Berretta 4
Management ed economia dell’impresa 3 Guglielmo Faldetta 4
Management ed economia dell’impresa 4 (relatori esterni) 3
Metodi quantitativi 3 Fabio Aiello, Giovanni Bonaccolto 4
Metodi quantitativi 4 (relatori esterni) 4
Economia 5 Vincenzo Fasone 4
Economia 6 Amedeo Argentiero 4
Seminari area economica (relatori esterni) 3
34 26 26

Piano di ricerca personalizzato, da definire e approvare alla fine del secondo anno di dottorato, sotto la supervisione del tutor accademico e finalizzato alla redazione della tesi di dottorato.

Calendario per il primo anno

Modulo Formazione Docenti Ore Data Ora
Metodologia della ricerca Comune Maria Fobert Veutro 4 12/1/2021 10.00-14.00
Lucia Corso 4 14/1/2021 10.00-14.00
Raffaele Scuderi 4 15/1/2021 10.00-14.00
Management ed economia dell’impresa 1 Comune Guglielmo Faldetta 4 18/2/2021 10.00-14.00
Diritto costituzionale Comune Roberto Di Maria 5 19/2/2021 13.00-18.00
Fausto Vecchio
Diritto privato Comune Fausto Caggia 5 15/3/2021 14.30-17.30
12/4/2021 15.00-17.00
Metodi quantitativi 1 Comune Giovanni Bonaccolto 4 18/3/2021 9.00-11.00
19/3/2021 9.00-11.00
Economia 1 Comune Vincenzo Fasone 4 16/4/2021 10.00-14.00
Metodi quantitativi 1 Comune Fabio Aiello 4 15/4/2021 10.00-14.00
Vincenzo Marinello 4 16/4/2021 14.30-18.30
Diritto privato Giuridica Vera Sciarrino 2 18/5/2021 10.00-13.00
Filippo Romeo 2 19/5/2021 15.00-17.00
Diritto costituzionale Giuridica Entela Cukani 5 21/5/2021 13.00-18.00
Caterina Drigo
Economia 2 Economica Amedeo Argentiero 4 20/5/2021 10.00-14.00
Metodi quantitativi 2 Economica Fabio Aiello 4 18/5/2021 10.00-14.00
3 20/5/2021 15.00-18.00
Diritto penale e procedura penale Giuridica Agata Ciavola 4,5 14/6/2021 9:30-14:00
Andrea Di Landro 3 17/6/2021 14:00-17:00
Nicola Malizia 1,5 17/6/2021 17:00-18:30
Metodi quantitativi 2 Economica Giovanni Bonaccolto 2 17/6/2021 9.00-11.00
2 17/6/2021 12.00-14.00
3 18/6/2021 9.00-12.00

Calendario per il secondo anno

Modulo Docenti Formazione Ore Data Ora
Seminari area giuridica Andrea Purpura Comune 2 18/01/2022 11:30-13:30
Management ed economia dell’impresa 2 Guglielmo Faldetta Economia 3 19/01/2022 10-13
Economia 3 Giulio Pedrini Comune 4 20/01/2022 14-18
Diritto pubblico e amministrativo Luca Pedullà Giuridica 4 14/02/2022 10-14
Diritto pubblico e amministrativo Giacomo Gargano Giuridica 4 15/02/2022 9-13
Economia 4 Raffaele Scuderi Economia 4 15/02/2022 10-14
Management ed economia dell’impresa 3 Elisa Ferrari Economia 4 16/02/2022 10-14
Economia 5 Vincenzo Fasone Economia 4 22/03/2022 10-14
Metodi quantitativi 3 Fabio Aiello Economia 2 22/03/2022 15-17
Seminari area economica Jacopo Zotti Comune 3 23/03/2022 10-13
Diritto internazionale Paolo Bargiacchi Comune 3 23/03/2022 15-18
Diritto internazionale Paolo Bargiacchi Giuridica 4 24/03/2022 9-13
Metodi quantitativi 3 Giovanni Bonaccolto Economia 2 20/04/2022 9-11
Storia del diritto Salvatore Cristaldi Giuridica 3 20/04/2022 15-18
Storia del diritto Salvatore Cristaldi Giuridica 4 21/04/2022 9-13
Storia del diritto Salvatore Cristaldi e María José Bravo Bosch Giuridica 4 25/05/2022 11-13
Management ed economia dell’impresa 4 Massimiliano Pellegrini Comune 4 21/04/2022 14.30-18.30
Seminari area economica Davide Piacentino Economia 3 23/06/2022 11-14
Metodi quantitativi 4 Michele Tumminello Economia 4 17/05/2022 10-14
Seminari area giuridica Giuseppe Berretta Giuridica 4 18/05/2022 10-14
Diritto tributario Filippo Cimino Giuridica 3 18/05/2022 15.30-18.30
Diritto tributario Filippo Cimino Comune 4 19/05/2022 9-13
Seminari area economica Francesca Spigarelli Comune 2 23/09/2022 12.00-14.00
Seminari area giuridica Alessia Gabriele Comune 4 21/06/2022 9-13
Economia 6 Chiara Talamo Comune 4 22/06/2022 15-19
Seminari area economica Amedeo Argentiero Comune 4 22/06/2022
23/06/2022
12-14 14.30-16.30

Dottorandi

Processi educativi nei contesti eterogenei e multiculturali

Area scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: multilateralismo, trattati, Unione Europea, diritti umani, ambiente

E-mail: francesca.bruno16@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: diritto privato, diritto processuale civile, ADR, mediazione, arbitrato

E-mail: giorgia.chiaramonte@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: diritto civile, successioni, donazioni, contratti

E-mail: luca.collura@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: diritto amministrativo, società in house, esternalizzazione

E-mail: biagiogianluca.dimauro@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: impatto del Covid-19, flexicurity, mercato del lavoro, smart working, licenziamenti.

E-mail: roberta.giordano@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: misure alternative, diritto processuale penale, diritto penale, rieducazione, reintegrazione sociale

E-mail: mariaantonietta.liquefatto@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Giuridiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: arbitrato bancario, arbitrato finanziario, ABF, controversi

E-mail: giulia.notonica@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Economiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: economia applicata, scambi internazionali, sviluppo locale, evasione fiscale, innovazione

E-mail: riccardo.persio@unikorestudent.it

Area Scientifica: Scienze Economiche

Parole chiave degli interessi di ricerca: turismo sostenibile, resilienza, economia circolare, economia applicata

E-mail: vladislava.stankova@unikorestudent.it

Processi educativi nei contesti eterogenei e multiculturali

Informazioni

Il corso si prefigge di implementare l’avanzamento della ricerca in ambito psicologico ed educativo mediante studi empirici e sperimentali, ricerche finalizzate alla raccolta, allo studio, all’analisi e alla problematizzazione di best practice, compresi i prodotti linguistico-letterari e multimediali, anche in ottica comparatistica nazionale e transnazionale. Particolare attenzione è riservata alle problematiche che le agenzie educative formali, non formali e informali e le organizzazioni complesse (enti, aziende del settore pubblico e privato) sono chiamate a fronteggiare nel nuovo scenario internazionale, caratterizzato da profonde trasformazioni socioculturali, economiche, politiche e geopolitiche. Il percorso di dottorato integra in ottica sistemica tre macro aree disciplinari (psicologica, pedagogica e linguistico -letteraria) e differenti prospettive teoriche e metodologiche che negli ultimi decenni hanno irrobustito una riflessione epistemologica ed applicativa in ambito educativo nel campo dei processi relazionali.

Le competenze acquisite durante il corso di dottorato saranno spendibili nel campo della ricerca di base e della ricerca applicata in contesti educativi, organizzativi e di orientamento delle politiche socioculturali ed educative e permetteranno ai dottori di ricerca di occupare quelle posizioni – presso università, enti pubblici, soggetti privati e del terzo settore – in cui siano richieste figure di studiosi e di professionisti di elevata qualità scientifica, nelle scienze psicologiche, pedagogiche e linguistico-letterarie.

Modelli e pratiche educativo-didattiche nei contesti multiculturali; Bisogni educativi, formativi, linguistici, psicosociali di bambini con sviluppo atipico; Bullismo, hating, social shame, disturbi affettivo-relazionali e psicopatologie, isolamento sociale; Modelli e azioni di contrasto alla povertà educativa e riduzione delle diseguaglianze; Media Education; Educazione alla cittadinanza globale e alla valorizzazione delle diversità culturali; Migration studies;

Il piano formativo offre un ampio ventaglio di esperienze in relazione agli ambiti del dottorato. Il percorso comprende corsi, seminari, laboratori e workshop volti ad offrire approfondimenti specifici, teorici e pratici, negli ambiti della ricerca psico-educativa e linguistico-letteraria.

Bando scadenza e atti

Bando di concorso per l’ammissione al corso di Dottorato di ricerca in “Processi Educativi nei Contesti Eterogenei e Multiculturali” XXXVI ciclo.

Pubblicato in G.U.R.I. n. 62 del 11/08/2020.

Domanda di partecipazione on line

Scadenza: 10/09/2020

A fronte degli impegni dell’Ateneo connessi al test preselettivo per l’ammissione al Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità, si segnala che i dottorandi che volessero consegnare brevi manu la domanda di immatricolazione presso l’Ufficio Protocollo, potranno farlo a decorrere da giorno 2 ottobre 2020.

Programmi di ricerca

1. Traiettorie disadattive dall’infanzia all’adolescenza nei contesti educativi

2. Studio sperimentale della cognizione implicita nei bambini e negli adolescenti

3. Differenti modalità di accoglienza dei bambini di gruppi minoritari nella scuola italiana ed europea

4. Sviluppo di tecnologie riabilitative nelle disabilità per l’adattamento nei contesti educativi

5. Bullismo e vittimologia nei contesti educativi

6. Diversità e inclusione nella letteratura young adult

7. Identità, disforia di genere e relazioni sociali

8. Competenze digitali al servizio di progetti per l’inclusione di bambini con disturbo dello spettro autistico nelle attività museali

9. L’inclusione linguistica e i processi facilitatori dell’apprendimento in studenti con BES

10. La gioventù inquieta come simbolo dello sfaldamento delle società tradizionali nei romanzi di formazione

Collegio dottorale

Cognome Nome Ateneo Qualifica

SSD

PACE Ugo UKE – Università Kore di ENNA Coordinatore

Professore Ordinario

M-PSI/04
MUSCARA’ Marinella UKE – Università Kore di ENNA Professore Ordinario M-PED/03
AMENTA Giombattista UKE – Università Kore di ENNA Professore Ordinario M-PED/03
SCHIMMENTI Adriano UKE – Università Kore di ENNA Professore Ordinario M-PSI/07
SALMERI Stefano UKE – Università Kore di ENNA Professore Ordinario M-PED/01
CRAPARO Giuseppe UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PSI/08
ANTOSA Silvia UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-LIN/10
RABBITO Andrea UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-ART/06
FERLITA Salvatore UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-FIL-LET/11
MESSINA FAJARDO Trinis Antonietta UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-LIN/05
FRUHBECK MORENO Carlos Isidro UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-LIN/07
LOKAJ Rodney John UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-FIL-LET/13
PRESTI Giovambattista Maria Lino UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PSI/01
LA ROSA Viviana UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PED/01
LO PICCOLO Alessandra UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PED/03
PELLERONE PELLERONE Monica UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PSI/04
BURGIO Giuseppe UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PED/01
FRANA Ilaria UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato L-LIN/12
PASSANISI Alessia UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-PSI/01
MICCICHE’ Andrea UKE – Università Kore di ENNA Professore Associato M-STO/04
MURDACA Anna Maria MESSINA Professore Straordinario M-PED/03
LA MANTIA Fabio UKE – Università Kore di ENNA Ricercatore L-FIL-LET/14

Coordinatore responsabile

Cognome: PACE
Nome: Ugo
Ateneo Proponente: UKE
Dipartimento/ Struttura: Dipartimento “KORE”
Qualifica: Professore Ordinario (L. 240/10)
Settore Concorsuale: 11/E2
Area CUN-VQR: 11b

Attività programmate

1. Ciclo di seminari metodologici

a)      La ricerca quantitativa – Caterina Buzzai

31 marzo: I incontro: Il ciclo della ricerca (prima parte): Dalla formulazione delle ipotesi alla scelta del piano di ricerca
28 maggio: II incontro: Il ciclo della ricerca (seconda parte): Metodi di campionamento e raccolta dei dati.
24 settembre: III incontro. Analisi e interpretazione dei dati (prima parte): Introduzione all’utilizzo del software SPSS, statiche descrittive, test t, ANOVA, MANOVA.
12 novembre: IV incontro: Analisi e interpretazione dei dati (seconda parte): analisi correlazionale, analisi di regressione, modelli SEM (Structural Equation Models)

 

b)      La ricerca qualitativa – Maria Fobert Veutro

17 Maggio: I incontro Gli approcci alla ricerca nelle scienze umane. La ricerca qualitativa link per la partecipazione https://meet.google.com/hbn-thfx-tnb?hs=224
27 Maggio: II incontro: Le tecniche qualitative di rilevazione delle informazioni
17 Giugno: III incontro: Esercizi sull’analisi di dati raccolti con tecniche qualitative
7 Settembre: Analizzare interviste qualitative, documenti visuali, reazioni a test

 

2. Ciclo di seminari tematici

14 Aprile: Il nome delle cose: storie di psicologia quotidiana – Davide Greco
16 Aprile: La ricerca al servizio delle fragilità educative – Gruppo di Ricerca PRIN (Enna, Verona, Napoli, Roma tre) 
19 Aprile:
 Letteratura contemporanea, nuovi media e migrazioni – Lidia Tilotta link per la partecipazione https://meet.google.com/yka-npxz-hyx
20 Maggio: Genere, sessualità, diritti: il caso dell’omogenitorialità – Giulia Selmi
4 Giugno: DSA E DAD non solo limiti ma nuove opportunità – Daniela Leto
10 Giugno:
 Disabilità intellettiva e recenti concezioni in tema di assessment – Serafino Buono link per la partecipazione https://meet.google.com/xup-adhe-byx
25 Giugno: Dall’accoglienza all’inclusione. Le storie di vita dei Minori Stranieri non Accompagnati in Sicilia
10 Settembre: Metodologie corpus-based per lo studio critico del discorso pubblico su tematiche sociali – Ana Pano Alaman
16 Settembre:
 Disabilità, accoglienza e relazioni familiari – Serafino Buono
9 Novembre: 6 come sei. Il centro universitario per la consulenza sull’identità di genere e sull’orientamento sessuale della Sapienza di Roma – Roberto Baiocco

Pandemia e Sinofobia
Giovedì 25 Maggio ore 15.00-18.00
Prof. Alessandro Tosco, Direttore dell’Istituto Confucio dell’Università Kore di Enna

 

Il processo di formazione nelle carceri
Lunedì 9 Maggio ore 10.00
Dott.ssa Barbara Scira

 

          Giovedì 5 Maggio ore 15.00 – Plesso di psicologia
          Dott. Annaloro Giovanni, esperto in diritto delle migrazioni e membro ASGI
          Dott. Calogero Santoro, presidente dell’associazione “I girasoli” Onlus

Ciclo di seminari “Metodologia della ricerca quantitativa nei contesti educativi”

Relatrice Dott.ssa Caterina Buzzai
26 gennaio, 14.00-17.00
2 febbraio, 10.30-13.30
7 febbraio, 10.30-13.30
17 febbraio, 10.30-13.30
24 febbraio, 10.30-13.30

Seminario “Verso una società multiculturale. La sfida del terzo millennio”

Relatrice dott.ssa Angela Pistone
21 Gennaio 2022 dalle 10 alle 14.

Corso sull’Analisi dei Dati Qualitativi con Software Atlas.ti TMCorso di Formazione sull’Analisi dei Dati Qualitativi con Software Atlas.ti TM

Dott.ssa Lorenza Entilli
Venerdì 4 Febbraio 2022 dalle 8.30 alle 12.30;
Lunedì 7 Febbraio 2022 dalle 8.30 alle 12.30;
Martedì 8 Febbraio 2022 dalle 8.30 alle 12.30;
Lunedì 14 Febbraio 2022 dalle 8.30 alle 12.30;
Martedì 15 Febbraio 2022 dalle 8.30 alle 12.30.

Il ruolo dello Psicologo nella rieducazione emotiva e nella riabilitazione cardiovascolare
Il cuore e le sue ragioni. Un dialogo possibile?

Dott.ssa Mimy Tavormina, Psicologa, Psicoterapeuta, Dirigente psicologo presso Arnas Garibaldi Catania
Così vicino, così lontano. La sessualità possibile tra paura e desiderio.
Dott.ssa Anna Azzaro: Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologa presso Arnas Garibaldi Catania
Alla ricerca della ” brillantezza “perduta: un modello di percorso cognitivo in riabilitazione cardiorespiratoria
Dott.ssa Ilaria Di Paola: Psicologa, esperta in psicodiagnostica clinica.

Applicazione della path analysis con il software R

Sebastiano Costa, Professore Associato di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
2. Giovedì 31 Marzo 2022 – 10.30 – 14.30

I disturbi dello spettro autistico : Nuove frontiere e implicazioni per la pratica clinica ed educativa 1 aprile 2022

Seminario

La Vittimologia Intrafamiliare
Giovedì 12 maggio ore 10:00

Dottorandi

Processi educativi nei contesti eterogenei e multiculturali

è  pedagogista e progettista educativa, PhD student in “Processi Educativi nei Contesti Eterogenei e Multiculturali” sotto l’egida del prof. Giuseppe Burgio, cultrice della materia in Pedagogia Generale e Sociale all’Università di Enna “Kore” e docente a contratto in Didattica Speciale, all’Università Telematica Pegaso. È inoltre Applicatrice del metodo Feuerstein, accreditata presso l’Istituto Feuerstein di Gerusalemme e assistente alla comunicazione specializzata in Lingua dei Segni Italiana, ha partecipato al Group Research of Unesco Chair Documentation (2014-2018), per la Cattedra Transdisciplinare UNESCO “Sviluppo Umano e Cultura di Pace” all’Università di Firenze.

psicologa, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Ha effettuato il suo percorso di studi presso l’Università degli studi di Messina, conseguendo il titolo di laurea triennale e magistrale in Psicologia. Da circa otto anni si occupa di disturbi del neuro-sviluppo e in particolare dei disturbi dello spettro autistico. Negli ultimi anni ha collaborato attivamente a progetti e protocolli di ricerca presso l’istituto IRIB-CNR di Messina focalizzando in particolare il suo interesse verso le tecniche avanzate di neuro- riabilitazione.

nata il 30 Marzo 1994 e conseguita la maturità classica nel 2013, nel 2017 completa con il massimo dei voti un ciclo di studi triennali in Lettere Moderne e, nel 2019, un percorso di studi a livello magistrale in Filologia Moderna discutendo una tesi sulla lingua e lo stile di Maria Messina (1887-1944) con votazione 110/110 e lode presso l’Università degli Studi di Catania. Attualmente è dottoranda in “Processi Educativi nei Contesti Eterogenei e Multiculturali” all’Università Kore di Enna sotto l’egida del prof. Rodney Lokaj al quale si affianca in studi filologici in latino e volgare incentrati su Dante e sul tardo umanesimo romano nella persona di Fabio Vigili

consegue la laurea in Psicologia all’Università degli Studi di Catania. Successivamente si specializza in Psicoterapia sistemico-relazionale presso il Centro di Terapia Relazionale di Catania. Attualmente si occupa di psicoterapia individuale, di coppia e familiare e svolge un Dottorato di ricerca in “Processi Educativi nei Contesti Eterogenei e Multiculturali” presso l’Università Kore di Enna. In ambito scolastico si è occupata di sostegno psicologico in progetti di Sportello d’ascolto e di alunni con disabilità. In ambito comunitario è stata impegnata nel sostegno psicologico di minori italiani indigenti e delle loro famiglie. È cultore della materia presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Catania; qui’ ha fatto parte di un’equipe di ricerca.

si è laureata Cum Laude nell’anno 2017 in Lingue e culture moderne (lingue di specializzazione: Spagnolo e Inglese) all’Università Kore di Enna, discutendo la tesi: “Letteratura femminile o letterarura femminista? Voci di scrittrici spagnole e latino-americane contemporanee.” Relatrice Prof.ssa Trinis Antonietta Messina Fajardo. Nel 2019 si specializza con il massimo dei voti in Lingue per la comunicazione interculturale all’Università Kore di Enna, discutendo la tesi: “Il sessismo linguistico in Spagna: dal linguaggio comune alla produzione letteraria attraverso i materiali educativi.” Relatrice: Prof.ssa Trinis Antonietta Messina Fajardo. Dopo la specializzazione, nell’anno 2020, consegue un Master di I livello in Metodologie Sociopedagogiche negli Insegnamenti Linguistici presso l’Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. Nel 2021 consegue il titolo di Esaminatrice DELE presso l’Instituto Cervantes di Palermo. Attualmente è Docente di Lingua Spagnola presso l’Istituto Polivalente ValdiSavoia di Catania e Dottoranda in “Processi educativi nei contesti eterogenei e multiculturali” all’Università Kore di Enna sotto l’egida della Prof.ssa Trinis Antonietta Messina Fajardo.

ha conseguito la laurea in Psicologia clinica presso l’Università degli Studi di Enna “Kore” nel 2017. Dal 2019 è iscritto alla sez. A dell’Albo degli Psicologi della Regione Siciliana e svolge l’attività di cultore della materia di psicologia dinamica presso l’Università degli Studi di Enna “Kore”. Nel 2021 è entrato a far parte del gruppo di lavoro “Psicologia e ricerca scientifica: stato attuale e prospettive future” dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana. È autore di contributi scientifici sugli effetti psicopatologici del maltrattamento infantile, sulle dipendenze comportamentali e sui fattori di rischio associati ai comportamenti violenti.

psicologa iscritta all’Albo degli Psicologi dal 21/10/2019 (Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia – Nr. di iscrizione 9560-A). Ha conseguito una laurea specialistica in Psicologia clinica presso l’Università Kore di Enna. Assistente Analista del Comportamento (AAdC – SIACSA) e si occupa prevalentemente di trattamento comportamentale intensivo e precoce per bambini con disabilità e in particolar modo bambini con Disturbo dello Spettro Autistico. Cultore della materia di Psicologia generale presso l’università Kore di Enna. Frequenta attualmente una scuola di Specializzazione in Terapia cognitivo-comportamentale.