UKEPASS - Placement Apprendistato e Servizi per l'inserimento lavorativo degli studenti

1.jpg

Presentazione - Progetto FIxO S&U

progettofixo

La libera Università degli Studi di Enna “Kore” ha aderito alla terza fase del Progetto FIxO S&U “Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola & Università”.

Il Progetto:

  • Agisce in attuazione delle priorità individuate nel “Piano di Azione per l’occupabilità dei giovani – Italia 2020”, predisposto congiuntamente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Gioventù.
  • Supporta le Regioni e gli altri attori coinvolti nella programmazione e attuazione di misure e dispositivi di politica attiva del lavoro rivolti ai diplomati, laureati e dottori di ricerca, e aventi la finalità di ridurre la criticità nel periodo della transizione dal mondo dell’istruzione e della formazione a quello del lavoro ed a favore delle imprese per agevolare l’innovazione con capitale umano qualificato. Particolare attenzione sarà data al contratto di apprendistato, nelle tre forme previste dagli artt. 48-50 del D.Lgs. 276/2003 e successive modifiche.
  • Supporta, inoltre, i sistemi scolastico e universitario rispettivamente nella strutturazione e qualificazione dei servizi di placement, in attuazione dell’art. 6, commi 1 e 2 del D.Lgs. 276/2003 e successive modifiche e del c.d. Collegato al Lavoro (art. 48 L. 183/2010) in merito alle attività di intermediazione.

 

Gli obiettivi generali

Contribuire al miglioramento del tasso di occupazione e del livello di occupabilità dei giovani diplomati, laureati e dottori di ricerca, intervenendo sulla riduzione dei tempi di transizione tra l’uscita dal sistema educativo e formativo e l’ingresso nel mercato del lavoro, incidendo, al lungo termine, sul contenimento dei fenomeni di job mismatch (termine di sintesi che indica la contestuale presenza, sul mercato del lavoro, di un eccesso di offerta rispetto alla capacità di assorbimento della domanda, da un lato, e di un eccesso – potenziale - di questa rispetto ai livelli di offerta, dall’altro).

 

Qualificare e consolidare i servizi di placement delle università e strutturare e qualificare gli stessi servizi presso le scuole superiori (istituti tecnici e professionali) secondo standard di erogazione e indicatori e strumenti di monitoraggio definiti a livello nazionale, e nell’ambito della rete regionale dei servizi per il lavoro.

 

Gli obiettivi specifici

  • Promuovere il contratto di apprendistato, di primo, secondo e terzo livello, come moderno strumento di placement basato sull’integrazione tra sistemi educativi e formativi e mercato del lavoro.
  • Valorizzare le reti degli operatori pubblico – privati del mercato del lavoro in funzione di una migliore efficacia ed efficienza dei servizi di intermediazione erogati dalle università e dalle scuole.
  • Qualificare il tirocinio formativo e di orientamento extra-curriculare nell’ottica della certificazione delle competenze acquisite, tramite l’utilizzo del Libretto Formativo.
  • Promuovere politiche di inserimento lavorativo a favore di giovani laureati e dottori di ricerca verso un sistema produttivo che si innova e si internazionalizza, nonché la creazione di nuove imprese partendo dai risultati o da esperienze di ricerca accademica.

 

Il ruolo che l’Università riveste nell’ambito del Progetto è coerente con la cosiddetta «terza missione» (oltre alle consolidate missioni della ricerca e della didattica), che riguarda il contributo che l’Università può fornire allo sviluppo sociale ed economico del territorio attraverso:

  • la diffusione della conoscenza prodotta e l’applicazione ai contesti produttivi dei risultati della ricerca (trasferimento tecnologico);
  • la promozione di un’offerta formativa che sia anche coerente con i fabbisogni di professionalità qualificate del mercato del lavoro;
  • un’offerta qualificata di servizi a studenti e laureati per favorirne l’inserimento occupazionale, valorizzando il percorso di studi e di ricerca effettuato.

 

Il Progetto in esame prevede, dunque, la “Qualificazione dei servizi di Placement” mediante:

 

  1. la definizione e l’attuazione sperimentale di standard di qualità (standard setting);
  2. lo sviluppo di nuovi servizi rivolti a target;
  3. elaborazione di un modello di monitoraggio delle attività svolte dai servizi di placement;

 

al fine di:

 

  • sviluppare il ruolo di intermediari tra laureati e datori di lavoro;
  • salvaguardare e valorizzare le risorse umane, promuovendo una piena e “buona” occupazione;
  • assicurare la funzione di accompagnamento e di sostegno personalizzato agli utenti;
  • perseguire la cosiddetta “terza missione”.

 

Gli obiettivi della qualificazione dei servizi sono, infatti:

  • Ridurre i tempi di transizione dalla università alla vita professionale dei giovani diplomati, laureati e dottori di ricerca.
  • Rilanciare il contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca
  • Ripensare l’utilizzo dei tirocini formativi e di orientamento, rivalutando la componente formativa
  • Incrementare la promozione di politiche di inserimento lavorativo a favore di giovani laureandi, laureati e dottori di ricerca e la creazione di nuove imprese spin off partendo dai risultati e dalle esperienze di ricerca, maturati anche in ambito accademico

 

La Progettazione di dettaglio del Progetto in questione prevede dunque 4 azioni:

 

1.   Attuazione sperimentale degli standard di qualità

2.   Attivazione di nuovi servizi rivolti a target

3.   Promozione Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca

4.   Promozione tirocini di formazione e orientamento extra-curriculari

 

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.