Corso di laurea in Medicina e Chirurgia

53.jpg

Insegnamenti e Codici

BIO/09 - Fisiologia

BIO/10  Biochimica

 BIO/12 Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica

BIO/13 Biologia applicata

BIO/14 Farmacologia

BIO/16 Anatomia umana

 BIO/17 Istologia

FIS/07 Fisica applicata (ai Beni culturali, ambientali, Biologia e Medicina)

ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni

L-LIN/12 Lingua e traduzione: lingua inglese

MED/01 Statistica medica

MED/02 Storia della Medicina

MED/04 Patologia generale

MED/05 Patologia clinica

MED/06 Oncologia medica

MED/07 Microbiologia e Microbiologia clinica

MED/08 Anatomia patologica

MED/09 Medicina interna

MED/10 Malattie dell’apparato respiratorio

MED/11 Malattie dell’apparato cardiovascolare Cardiologia

MED/12 Gastroenterologia

MED/13 Endocrinologia

MED/14 Nefrologia

MED/15 Malattie del sangue

MED/16 Reumatologia

MED/17 Malattie infettive

MED/18 Chirurgia generale

MED/19 Chirurgia plastica

MED/22 Chirurgia vascolare

MED/24 Urologia

MED/25 Psichiatria

MED/26 Neurologia

MED/28 Malattie ondontostomatologiche

MED/30 Malattie dell’apparato visivo

MED/31 Otorinolaringoiatria

MED/33 Malattie dell’apparato locomotorio

MED/34 Medicina fisica e riabilitativa

MED/35 Malattie cutanee e veneree

MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia

MED/38  Pediatria generale e specialistica

MED/40 Ginecologia e Ostetricia

MED/41 Anestesiologia e terapia intensiva

MED/42 Igiene generale e applicata

MED/43 Medicina legale

MED/44 Medicina del lavoro

MED/49 Scienze tecniche dietetiche applicate

 

BIO/09 - Fisiologia

La Fisiologia studia le funzioni vitali degli animali e dell'uomo, anche in modo comparato. Analizza come l'organismo vivente ottenga e mantenga l'omeostasi del suo mezzo interno a livello molecolare, cellulare e tissutale, nel contesto delle modificazioni dell'ambiente circostante. Studia la biofisica, i meccanismi elettrofisiologici e funzionali dei sistemi di trasporto e comunicazione nelle membrane biologiche, della motilità cellulare, nonché le funzioni specializzate delle singole cellule. Dall'unitarietà delle soluzioni funzionali escogitate dall'evoluzione formula l'enunciazione di leggi fisiologiche di carattere generale. Verifica la validità di tali leggi nei modelli di massima complessità studiando, nell'Uomo e negli altri primati, meccanismi e interrelazioni di tutte le funzioni vegetative e i fondamenti generali dell'endocrinologia. Valuta le caratteristiche nutrizionali degli alimenti, lo stato di nutrizione, il dispendio e bisogno energetico, l'utilizzo fisiologico dei nutrienti nella dieta. Studia i fondamenti neurobiologici e psicofisiologici relativi al comportamento e alle interazioni cognitive ed emotive fra il soggetto e l'ambiente. Analizza inoltre il funzionamento integrato dei diversi organi e apparati nel corso delle attività motorie e in condizioni ambientali estreme. Studia infine le potenziali applicazioni di tali conoscenze in campo ambientale, biotecnologico e sportivo.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 2° anno, articolato in tre moduli.

 

BIO/10  Biochimica

Il settore Biochimica studia la chimica della materia vivente a partire dalle sue basi propedeutiche, i processi biologici a livello molecolare, la struttura, le proprietà e le funzioni delle biomolecole, tra cui le proteine e gli acidi nucleici; i meccanismi molecolari e di regolazione di biotrasformazioni, catalisi enzimatica, metabolismo, fermentazioni, espressione e regolazione genica, trasduzione dei segnali, comunicazioni intra e intercellulari; i meccanismi biochimici delle funzioni delle cellule procariotiche, dei vegetali, degli animali e dell'uomo anche durante la crescita, differenziamento, sviluppo e apoptosi; lenzimologia, la bioenergetica e la biochimica delle attività motorie e sportive; le interazioni biochimiche tra organismi e tra organismi e ambiente; la biochimica dellambiente, dellinquinamento, dei beni culturali; la biochimica vegetale e delle piante officinali; le metodologie biochimiche per lidentificazione, caratterizzazione e analisi delle biomolecole, la biologia strutturale molecolare, la biocristallografia, la biofisica, la biochimica computazionale e bioinformatica; le tecnologie molecolari ricombinanti per ingegnerizzare proteine e organismi; la biochimica industriale, dei microrganismi, dei prodotti di origine biotecnologica e degli xenobiotici compresi i farmaci; le biotecnologie molecolari e ricombinanti e le applicazioni biochimiche e biotecnologiche offerte da tutte le competenze sopraelencate a livello di proteine, acidi nucleici, lipidi e zuccheri in campo medico, farmaceutico, agro-alimentare, veterinario, industriale e ambientale; le basi biochimiche degli stati patologici, dell'alimentazione e nutrizione dell'uomo e altri organismi; la scienza dellalimentazione; gli aspetti biochimici comparativi e le specificità biochimiche di cellule, tessuti, organi, organismi uni e pluricellulari e uomo, la biochimica sistematica umana e la biochimica veterinaria sistematica e comparata.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Chimica e Propedeutica Biochimica” e di “Biochimica I”; al 2° anno con la denominazione di “Biochimica sistematica umana”.

 

BIO/12 Biochimica clinica e Biologia molecolare clinica

Il settore si occupa dello studio dei parametri biologici e biochimici in campioni biologici nonché in vivo, anche in rapporto a stati fisiopatologici e alla biochimica clinica della nutrizione e delle attività motorie, a diversi livelli di organizzazione strutturale, dalle singole molecole alle cellule, ai tessuti, agli organi, fino allintero organismo sia nelluomo sia negli animali. Il corpo dottrinario del settore comprende: lo studio degli indicatori delle alterazioni che sono alla base delle malattie genetiche ereditarie e acquisite; lo sviluppo, lutilizzo e il controllo di qualità: a) metodologie di biologia molecolare clinica, di diagnostica molecolare e di biotecnologie ricombinanti anche ai fini della valutazione della predisposizione alle malattie, della diagnosi nonché del monitoraggio delle terapie anche geniche; b) di tecnologie strumentali anche automatizzate che consentono lanalisi quantitativa e qualitativa dei summenzionati parametri a livelli di sensibilità e specificità elevati; c) di tecnologie biochimico-molecolari legate alla diagnostica clinica umana e/o veterinaria e a quella ambientale relativa agli xenobiotici, ai residui e agli additivi anche negli alimenti.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno con la denominazione di “Biochimica clinica”.

 

BIO/13 Biologia applicata

Studio integrato della cellula e degli organismi viventi, con particolare riguardo ai meccanismi di base coinvolti nei seguenti processi: espressione, duplicazione e trasmissione dell'informazione genetica, sviluppo, differenziamento, proliferazione cellulare, biogenesi di organelli e strutture cellulari, interazione fra le cellule, basi biologiche del comportamento e dell'evoluzione. Le applicazioni biotecnologiche e di genetica generale e molecolare delle conoscenze nei processi di cui sopra costituiscono un aspetto pertinente al settore. L'apprendimento e l'utilizzo di tutte le tecnologie biologiche avanzate, comprese le tecnologie ricombinanti e lutilizzo di animali transgenici, è indispensabile al raggiungimento degli obiettivi indicati.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno, articolato in due moduli: “Biologia” e “Genetica”.

 

BIO/14 Farmacologia

Il settore ha l'obiettivo di formare, sul piano didattico e scientifico, competenze professionali specifiche per la conoscenza e lo studio dei farmaci a livello sperimentale preclinico e nell'uomo; studia il meccanismo di azione dei farmaci, medicamenti e tossici, naturali, sintetici e biotecnologici; si occupa di metodologie idonee per la valutazione degli effetti dei farmaci, della farmaco-tossicocinetica, della determinazione e del controllo delle posologie e della rilevazione e valutazione delle reazioni avverse e loro trattamento; valuta inoltre il rapporto rischio/beneficio e costo/beneficio terapeutico degli interventi farmacologici. Il settore comprende come aspetti specifici limmunofarmacologia e la neuropsicofarmacologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno, articolato in due moduli.

 

BIO/16 Anatomia umana

Il settore descrive la conformazione e la struttura del corpo umano nei suoi aspetti macroscopici e microscopici nei vari periodi della vita. Analizza inoltre l'organogenesi e le varie fasi dello sviluppo identificando le diversità individuali, le varianti congenite dei diversi organi o apparati e ricercando le cause primarie degli eventi morfogenetici. Si avvale di metodi di indagine sistematica e di branche applicative sperimentali, topografiche o strumentali per l'acquisizione di immagini ai diversi livelli di risoluzione macro e microscopico, per la ricerca delle attività funzionali o per gli specifici sviluppi delle scienze biomediche e motorie. Studia infine le applicazioni delle conoscenze anatomiche cliniche e lanatomia radiologica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Anatomia umana I” e al 2° anno con la denominazione di “Anatomia umana II”, con articolazione di quest’ultima in due moduli.

 

 

 BIO/17 Istologia

Listologia studia la proliferazione cellulare, il differenziamento, la struttura dei vari tipi di cellule costituenti i tessuti dellorganismo umano e delle componenti extra cellulari, il rinnovamento, la riparazione tessutale, lembriologia delluomo e i relativi meccanismi di regolazione e le loro alterazioni. Si avvale di procedimenti metodologici, anche a livello istochimico e di citologia molecolare, atti allo studio delle strutture cellulari e subcellulari, della loro genesi e delle loro correlazioni funzionali per affrontare a livello cellulare ultrastrutturale quesiti scientifici specifici.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Istologia ed Embriologia”.

 

 

FIS/07 Fisica applicata (ai Beni culturali, ambientali, Biologia e Medicina)

Comprende le competenze atte allo studio e allo sviluppo di metodologie fisiche (teoriche e sperimentali) necessarie sia alla descrizione e alla comprensione della materia vivente nel contesto ambientale, biologico e medico, sia allo sviluppo e all'utilizzo della strumentazione necessaria al controllo e alla rivelazione di fenomeni fisici nell'ambito della prevenzione, diagnosi e cura. Le competenze di questo settore riguardano anche la ricerca nel campo dellarcheometria e della diagnostica dei beni culturali, della modellistica ambientale, della biofisica e delle tecniche fisiche della diagnostica biomedica, nonché nel campo della radioprotezione delluomo, dellambiente e delle cose.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Fisica”.

 

ING-INF/05 Sistemi di elaborazione delle informazioni

Il settore è caratterizzato dall'insieme di ambiti scientifici e di competenze scientifico-disciplinari relativi al progetto ed alla realizzazione dei sistemi di elaborazione dell'informazione, nonché alla loro gestione ed utilizzazione nei vari contesti applicativi con metodologie e tecniche proprie dell'ingegneria. Tali fondamenti, metodi e tecnologie spaziano su tutti gli aspetti relativi ad un sistema di elaborazione, da quelli hardware a quelli software, dai sistemi operativi alle reti di elaboratori, dalle basi di dati ai sistemi informativi, dai linguaggi di programmazione all'ingegneria del software, dall'interazione uomo-macchina al riconoscimento dei segnali e delle immagini, all'elaborazione multimediale, all'ingegneria della conoscenza, all'intelligenza artificiale ed alla robotica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Informatica”, nell’ambito del corso integrato di “Scienza della comunicazione”.

 

L-LIN/12 Lingua e traduzione: lingua inglese

Comprende l'analisi metalinguistica della lingua inglese nelle sue dimensioni sincroniche e diacroniche, nelle sue strutture fonetiche, morfologiche, sintattiche, lessicali, testuali e pragmatiche, nonché nei diversi livelli e registri di comunicazione orale e scritta; comprende inoltre gli studi finalizzati alla pratica e alla riflessione sullattività traduttiva, scritta e orale, nelle sue molteplici articolazioni, non letteraria, generica e specialistica e nelle applicazioni multimediali.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 1° anno con la denominazione di “Lingua Inglese”, nell’ambito del corso integrato di “Scienza della comunicazione”.

 

MED/01 Statistica medica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa nel campo delle metodologie statistiche e statistico-epidemiologiche applicate allambito biomedico e clinico, allantropometria e alla biometria nonché alla programmazione sanitaria e alla organizzazione e gestione dei servizi sanitari.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Igiene e Medicina del lavoro”.

 

MED/02 Storia della Medicina

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa nel campo storico medico comprese la museologia medica e la paleopatologia e la storia della medicina veterinaria; il settore ha competenze, inoltre, nella bioetica e nella storia della bioetica nonché negli aspetti della didattica nel settore sanitario derivanti dalla storia delle scienze mediche.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno con la denominazione di “Bioetica” nell’ambito di un corso integrato con Medicina legale.

 

MED/04 Patologia generale

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della patologia generale e fisiopatologia generale; la ricerca di base e applicata del settore comprendono la medicina molecolare e lo studio della patologia cellulare con specifiche competenze nellambito della oncologia, immunologia e immunopatologia, e della patologia genetica, ultrastrutturale e molecolare.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 2° e al 3° anno, in quest’ultimo articolato in due moduli.

 

MED/05 Patologia clinica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della patologia diagnostico-clinica e della metodologia di laboratorio in citologia, citopatologia, immunoematologia e patologia genetica e nella applicazione delle metodologie cellulari e molecolari alla diagnostica in patologia umana; il settore ha competenza anche negli aspetti diagnostico-clinici in medicina della riproduzione e nel laboratorio di medicina del mare e delle attività sportive.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato “Medicina di laboratorio”.

 

 

MED/06 Oncologia medica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della oncologia medica; il settore ha specifiche competenze nella ricerca oncologica clinica, cellulare e molecolare e nelle sue applicazioni alla diagnostica clinica e alla terapia della patologia neoplastica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato denominato “Oncologia clinica” insieme con un modulo di “Oncologia chirurgica”.

 

MED/07 Microbiologia e Microbiologia clinica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a esse congrua nel campo della microbiologia e microbiologia clinica nei loro aspetti generali e applicativi; il settore ha competenze nello studio delle basi cellulari e molecolari della patogenicità microbica, delle interazioni microrganismo-ospite, delle biotecnologie microbiche; campi di interesse sono la batteriologia, virologia, micologia e parassitologia e gli aspetti diagnostico-clinici dellanalisi microbiologica e virologica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 2° anno con la denominazione di “Microbiologia” e al 4° anno con la denominazione di “Microbiologia clinica”, in quest’ultimo caso nell’ambito del corso integrato di “Medicina di laboratorio”.

 

MED/08 Anatomia patologica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale diagnostica a essa congrua nel campo della anatomia e istologia patologica con specifica competenza nella cito-istopatologia, istochimica, immunoistochimica, nella diagnostica anatomo-patologica ultrastrutturale e molecolare e nella anatomia e istologia patologica speciale con particolare riferimento alla patologia cardiovascolare e alla neuropatologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno ed è articolato in due moduli.

 

MED/09 Medicina interna

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia medica, della semeiotica medica funzionale e strumentale, della metodologia clinica, della medicina basata sulle evidenze, della clinica medica generale e della terapia medica con specifica competenza nella medicina d'urgenza e pronto soccorso, geriatria e gerontologia, allergologia e immunologia clinica; sono inoltre campi di studio la clinica e la patologia metabolica delle vasculopatie, gli aspetti clinici della nutrizione, della medicina dello sport e della medicina termale.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto una prima volta al 3° anno, articolato in due moduli nell’ambito del corso integrato di “Fisiopatologia e Metodologia medica” insieme con “Scienze tecniche dietetiche applicate”. Figura poi al 6° anno nell’ambito del corso integrato di “Emergenze medico-chirurgiche e Anestesiologia” e, come insegnamento autonomo, ancora al 6° anno.

 

MED/10 Malattie dell’apparato respiratorio

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie dell'apparato respiratorio; il settore ha competenze specifiche nella fisiopatologia e nella semeiotica funzionale e strumentale e nella metodologia clinica e nella terapia delle malattie dellapparato respiratorio.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica I”.

 

MED/11 Malattie dell’apparato cardiovascolare Cardiologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia, nella semeiotica funzionale e strumentale e nella clinica e terapia farmacologica e strumentale delle malattie dell'apparato cardiovascolare con specifici campi di studio nellangiologia, nella cardioangiologia medica, nella patologia cardiovascolare dell'età evolutiva e delle attività motorie.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica I”.

 

MED/12 Gastroenterologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia, clinica e terapia delle malattie dell'apparato digerente, epato-biliari e pancreatiche; sono specifici ambiti di competenza la fisiopatologia digestiva e nutrizionale e la semeiotica funzionale e strumentale, la metodologia clinica e la terapia farmacologica e strumentale in gastroentero-epatologia e pancreatologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica III”.

 

MED/13 Endocrinologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie del sistema endocrino; gli ambiti di competenza sono: la fisiopatologia endocrina, la semeiotica funzionale e strumentale endocrino-metabolica; la metodologia clinica e la terapia in endocrinologia, diabetologia e andrologia; la fisiopatologia e clinica endocrina della riproduzione umana, dellaccrescimento e delle attività motorie; la fisiopatologia e clinica del ricambio con particolare riguardo allobesità e al metabolismo glucidico, lipidico ed elettrolitico.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica IV”.

 

MED/14 Nefrologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie dell'apparato urinario; gli ambiti di competenza clinica e di ricerca sono la semeiotica funzionale e strumentale, la metodologia clinica e la terapia farmacologica e strumentale in nefrologia con particolare riguardo alla terapia dialitica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica IV”.

 

MED/15 Malattie del sangue

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie del sangue, dellemostasi e degli organi emopoietici; gli ambiti di competenza clinica e di ricerca sono la semeiotica funzionale e strumentale e la metodologia clinica e terapia in ematologia con specifiche competenze nel campo della oncologia ematologica, della terapia trasfusionale e della manipolazione e impiego clinico delle cellule staminali.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica III”

 

MED/16 Reumatologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie reumatiche; il settore ha competenza nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia clinica e nella terapia della patologia reumatologica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica IV”.

 

MED/17 Malattie infettive

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie infettive e tropicali; il settore ha competenza clinica e di ricerca nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia clinica e nella terapia in infettivologia, parassitologia, micologia e virologia clinica e delle malattie sessualmente trasmissibili.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica II”.

 

MED/18 Chirurgia generale

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia, della semeiotica funzionale e strumentale e della clinica chirurgica generale; il settore ha inoltre specifica competenza nella chirurgia d'urgenza e pronto soccorso, nella chirurgia dell'apparato digerente tradizionale, endoscopica e mini-invasiva, nella endocrinochirurgia, nella chirurgia oncologica e nella chirurgia sostitutiva, ricostruttiva e dei trapianti dorgano.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

Questo insegnamento è distribuito su più annualità: al 3° anno è articolato in tre moduli con la denominazione di “Propedeutica e sistematica chirurgica”; al 5° anno costituisce, con la denominazione di “Chirurgia generale di urgenza”, uno dei moduli del corso integrato di “Emergenze medico-chirurgiche e Anestesiologia”; infine al 6° anno è presente con la denominazione di “Chirurgia generale”, articolandosi in due moduli. 

 

MED/19 Chirurgia plastica

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della chirurgia plastico-ricostruttiva; il settore ha competenza nella fisiopatologia e clinica in chirurgia plastica e nellapplicazione di metodologie chirurgiche avanzate, microchirurgiche e mini-invasive in ambito ricostruttivo.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie dell’apparto locomotore, Fisiatria e Chirurgia plastica”.

 

MED/22 Chirurgia vascolare

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della chirurgia vascolare tradizionale ed endovascolare; il settore ha specifica competenza nello studio della fisiopatologia, della metodologia, della semeiotica funzionale e strumentale e della terapia nella chirurgia dellapparato vascolare.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica I”.

 

MED/24 Urologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della chirurgia dell'apparato urogenitale in età pediatrica e adulta; il settore ha competenza nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia e nella terapia urologica tradizionale e mini-invasiva.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno nell’ambito del corso integrato di “Ostetricia, Ginecologia e Urologia”.

 

MED/25 Psichiatria

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della psichiatria; sono specifici ambiti di competenza la psicopatologia medica, la psicosomatica, la psicoterapia, la farmacoterapia psichiatrica, gli aspetti psichiatrici della psicologia medica e la psichiatria sociale.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è inizialmente inserito al 1° anno nell’ambito del corso integrato di “Scienza della comunicazione”. È poi previsto specificamente al 5° anno con la denominazione di “Psichiatria”.

 

MED/26 Neurologia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia delle malattie del sistema nervoso centrale e periferico, della semeiotica funzionale e strumentale, della metodologia clinica e della terapia in neurologia; specifici campi di competenza sono la neurobiologia clinica, la neurofisiopatologia, la neuropsicologia clinica e la riabiltazione in neurologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno.

 

 

MED/28 Malattie ondontostomatologiche

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie dell'apparato odontostomatologico in età pediatrica e adulta e dellodontoiatria preventiva e di comunità; il settore ha specifica competenza nei campi della chirurgia orale, dellodontoiatria restaurativa, ortognatodonzia, gnatologia clinica, pedodonzia, parodontologia e implantologia e nello studio delle protesi dentarie e della riabilitazione implantoprotesica ed odontostomatologica e dei materiali dentari.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie degli organi di senso”.

 

MED/30 Malattie dell’apparato visivo

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie dell'apparato odontostomatologico in età pediatrica e adulta e dellodontoiatria preventiva e di comunità; il settore ha specifica competenza nei campi della chirurgia orale, dellodontoiatria restaurativa, ortognatodonzia, gnatologia clinica, pedodonzia, parodontologia e implantologia e nello studio delle protesi dentarie e della riabilitazione implantoprotesica ed odontostomatologica e dei materiali dentari.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie degli organi di senso”.

 

MED/31 Otorinolaringoiatria

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie otorinolaringoiatriche in età pediatrica e adulta con specifica competenza nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia e nella terapia medica e chirurgica in otorinolaringoiatria e in otoneuroradiologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie degli organi di senso”.

 

MED/33 Malattie dell’apparato locomotorio

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e terapia medica e chirurgica (correttivo-conservativa, ricostruttiva e sostitutiva) delle malattie dell'apparato locomotore nelletà pediatrica e adulta con specifici campi di competenza nella semeiotica funzionale e strumentale, nella metodologia e nella terapia in ortopedia, nella chirurgia della mano e nella traumatologia compresa la traumatologia dello sport.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie dell’apparto locomotore, Fisiatria e Chirurgia plastica”.

 

MED/34 Medicina fisica e riabilitativa

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della medicina fisica e riabilitazione in età pediatrica e adulta e nelle attività motorie, con particolare e specifica competenza nella fisiatria e riabilitazione motoria, nella fisioterapia e nella chinesiterapia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Malattie dell’apparto locomotore, Fisiatria e Chirurgia plastica”.

 

MED/35 Malattie cutanee e veneree

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie della cute e degli annessi cutanei in età pediatrica e adulta; il settore ha specifica competenza nella dermatologia allergologica e professionale e nella venereologia.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Patologia sistematica II”.

 

MED/36 Diagnostica per immagini e radioterapia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della diagnostica per immagini e della radiologia interventistica degli organi e apparati e della medicina nucleare; specifiche competenze sono la radioterapia generale e oncologica e lanatomia radiologica clinica; il settore si interessa anche della protezione dalle radiazioni, della radiobiologia medica e della diagnostica per immagini delle attività sportive.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 4° anno con la denominazione di “Diagnostica per immagini”.

 

MED/38  Pediatria generale e specialistica

Il settore si interessa dellattività scientifica e didattico-formativa, nonché dellattività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia, della semeiotica medica funzionale e strumentale e della metodologia clinica e della terapia nelletà evolutiva con specifica competenza nella pediatria preventiva e sociale, nelle patologie pediatriche generali e specialistiche di interesse medico dal neonato alladolescente compreso e negli aspetti pediatrici delle attività motorie e della medicina di comunità in età pediatrica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno con la denominazione di “Pediatria”.

 

MED/40 Ginecologia e Ostetricia

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della fisiopatologia e clinica dell'apparato genitale femminile; sono specifici ambiti di competenza la semeiotica funzionale e strumentale, la metodologia clinica, la terapia e la chirurgia tradizionale e mini-invasiva in ginecologia e ostetricia e gli aspetti ginecologici della endocrinologia, della fisiopatologia della riproduzione umana, della oncologica e della medicina dell'età prenatale.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno nell’ambito del corso integrato di “Ostetricia, Ginecologia e Urologia”.

 

MED/41 Anestesiologia e terapia intensiva

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della anestesiologia e rianimazione; sono specifici ambiti di competenza la fisiopatologia anestesiologica e della rianimazione, la terapia intensiva, la terapia del dolore, la medicina dei disastri e la medicina subacquea ed iperbarica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno nellambito del corso integrato di Emergenze medico-chirurgiche e Anestesiologia”.

 

MED/42 Igiene generale e applicata

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo delligiene generale e applicata; il settore ha specifica competenza nel campo delligiene applicata all'ambiente, ai luoghi di lavoro, alligiene scolastica, alligiene degli alimenti e della nutrizione, della medicina di comunità, della medicina preventiva, riabilitativa e sociale, dellepidemiologia, della sanità pubblica, della programmazione, organizzazione e gestione dei servizi sanitari e delleducazione sanitaria.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Igiene e Medicina del lavoro”.

 

MED/43 Medicina legale

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della medicina legale; sono specifici ambiti di competenza del settore la medicina sociale, la criminologia, la psicopatologia forense, la tossicologia forense, la deontologia, letica medica e la bioetica clinica.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 6° anno con la denominazione di “Bioetica” nell’ambito di un corso integrato con Medicina legale.

 

 

MED/44 Medicina del lavoro

Il settore si interessa dell'attività scientifica e didattico-formativa, nonché dell'attività assistenziale a essa congrua nel campo della medicina del lavoro e della medicina preventiva in ambito lavorativo; sono specifiche competenze del settore ligiene, lepidemiologia, la tossicologia e lergonomia occupazionali.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 5° anno nell’ambito del corso integrato di “Igiene e Medicina del lavoro”.

 

MED/49 Scienze tecniche dietetiche applicate

Il settore si interessa dellattività scientifica e didattico-formativa, nonché dellattività assistenziale a essa congrua nel campo delle scienze dellalimentazione e delle tecniche dietetiche; sono campi di competenza le tematiche di ricerca inerenti lalimentazione umana, i principi generali di dietetica e di fisiopatologia endocrino-metabolica applicati alla dietetica e la metodologia ed organizzazione della professione.

Il programma specifico di insegnamento è stabilito, nella sua autonomia scientifica e didattica in raccordo con il progetto formativo del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia, dal docente cui linsegnamento è affidato. I dettagli saranno pubblicati nella relativa Scheda di trasparenza contestualmente al calendario delle lezioni.

L’insegnamento è previsto al 3° anno nell’ambito del corso integrato di “Fisiopatologia e Metodologia medica”.

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.