Corso di Laurea in Lettere

20.jpg

Regolamento

Classe di laurea   L-10 Lettere

Denominazione del corso Lettere

Facoltà di Studi Classici Linguistici e della Formazione

Obiettivi formativi specifici del Corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso intende formare figure professionali fornite di basilari conoscenze in ambiti attinenti agli studi linguistici, filologico-letterari e storico-artistici dell'età antica, medievale, moderna e contemporanea, anche attraverso la lettura e l'analisi di documenti e testi in lingua originale. Per raggiungere tali obiettivi il corso di studio prevede di innestare su una base scientifico-culturale comune due specifici indirizzi curriculari (rispettivamente antico e moderno), finalizzati non solo alla formazione di base dei futuri docenti di materie letterarie ma anche di operatori culturali che possano svolgere mansioni professionali di vario livello in enti pubblici e privati, nel campo delle risorse umane, del giornalismo e della comunicazione, divulgazione e promozione culturale, nonché nella gestione di beni e prodotti culturali, sia in ambito pubblico che privato. Il CdL in Lettere è articolato in due percorsi: 1) Lettere Antiche, che privilegia la formazione sulle lingue e letterature greca e latina, sulle grandi civiltà antiche, con le corrispondenti archeologie ed un un particolare sguardo all'intero bacino del Mediterraneo; 2) Lettere Moderne, che punta alle letterature e alle lingue moderne europee, secondo tuttavia un impianto globale e comparato, con un'attenzione rivolta alla storia dell'arte, inclusa quella del teatro e del cinema. In entrambi i percorsi è previsto lo studio, con laboratorio, della lingua inglese. Gli studenti avranno poi la possibilità di scegliere fra un tirocinio da 6 cfu (da svolgersi in enti e aziende che possono effettivamente offrire la possibilità di un approfondimento concreto in ambito professionale e una possibile assunzione al termine del percorso di studi) ovvero due laboratori da 3 cfu ciascuno, realizzati dall'Ateneo su aspetti professionalizzanti. La prova finale, da 6 cfu, è meglio descritta, riguardo alle caratteristiche ed alle modalità di svolgimento, nelle apposite sezioni.

Sbocchi occupazionali:

Intervistatore professionale, rilevatore professionale presso enti pubblici e privati.

Organizzatore di convegni, responsabile centro congress presso enti o aziende pubbliche e private

Conoscenze richieste per l'accesso

Per l'ammissione al CdS in Lettere è richiesta un'adeguata preparazione di base costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali di norma acquisite nei Licei e negli Istituti di istruzione media superiore di indirizzo umanistico, con particolare riferimento ad un'appropriata conoscenza generale delle nozioni della lingua e della letteratura italiana e latina, della storia, della geografia e della storia dell'arte. Per l'indirizzo Antico è richiesta una conoscenza di base della lingua e letteratura greca. Tali conoscenze saranno valutate mediante un test di accertamento iniziale obbligatorio, le cui caratteristiche e valutazioni sono illustrate nella sezione "Modalità di ammissione". L'eventuale assenza, o carenza, delle conoscenze richieste per l'accesso comporta l'assolvimento di OFA (obblighi formativi aggiuntivi) consistenti, in relazione all'esito puntuale delle prove, in tutti o in parte dei seguenti moduli introduttivi: - Sintassi della lingua italiana - Elementi di Geografia - Elementi di Storia con particolare riferimento alla cronologia essenziale e inoltre: a) per l'indirizzo Antico: - Elementi di grammatica e sintassi latina - Elementi di grammatica e sintassi greca b) per l'indirizzo Moderno: - Elementi di Storia della letteratura italiana - Elementi di Storia dell'arte.

Caratteristiche della prova finale

La prova finale avrà, di norma, la forma di rapporto finale critico, preso in carico da un docente relatore, avente ad oggetto le attività di studio, di tirocinio, di stage o di apprendistato in Italia o all'estero direttamente vissute dallo studente. Essa potrà consistere anche nella redazione di un breve elaborato di carattere compilativo o di ricerca su di un argomento specifico, coerente con il percorso formativo del triennio, e scelto sotto la guida di un tutor/relatore con il quale lo studente abbia sostenuto almeno un esame. La discussione avviene, anche attraverso l'uso di supporti elettronici, davanti a una Commissione secondo quanto previsto dalla normativa vigente. La valutazione conclusiva tiene conto dell'intera carriera dello studente all'interno del corso di studio, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi, delle valutazioni sulle attività formative precedenti e sulla prova finale.La votazione finale è espressa in centodecimi con eventuale lode

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.