Corso di Laurea in Scienze Strategiche e della Sicurezza

8.jpg

Regolamento

Classe di laurea  L/DS Scienze della difesa e della sicurezza

Denominazione del corso Scienze Strategiche e della Sicurezza

Facoltà di SCIENZE ECONOMICHE E GIURIDICHE

Obiettivi formativi specifici del Corso e descrizione del percorso formativo

Il corso di laurea ha lo scopo di assicurare una solida formazione in ambito giuridico, all'interno di un sistema di conoscenze integrato sotto il profilo socio-politico e criminologico, per la comprensione e repressione dei fenomeni criminali, anche di natura transnazionale o internazionale. Tali competenze, unitamente ad un adeguato addestramento tecnico, permetteranno ai laureati di ricoprire incarichi di comando, di gestione o coordinamento nel settore della sicurezza interna ed esterna, della tutela del territorio nazionale e dei suoi beni materiali e immateriali, della tutela degli interessi strategici ed economico finanziari dello Stato italiano e dell'Unione europea, nonché della cooperazione internazionale e delle operazioni di pace. Per il raggiungimento di tali obiettivi è previsto che gli studenti dedichino una prima fase di studio ad insegnamenti di carattere storico e socio-politico, nonché ad una formazione giuridica di base su l'ordinamento italiano, l'Unione europea e le organizzazioni internazionali, per poi passare all'approfondimento delle discipline giuridiche ed economiche fondamentali per l'attività investigativa e la prevenzione dei reati. Uno studio specifico verrà, altresì, dedicato alla comprensione dei fenomeni criminali sotto il profilo sociale e psicologico. Tali conoscenze saranno, infine, integrate dall'analisi di sistemi e tecnologie di controllo operativo e investigativo per la sicurezza. Per la realizzazione di tali percorsi formativi saranno coinvolti anche esperti e personale delle forze di polizia dotati di adeguata competenza didattica e scientifica.

Sbocchi occupazionali:

Nell'ambito pubblico, i settori privilegiati sono quelli delle forze armate, delle forze di polizia e di tutte le carriere attinenti alla difesa degli interessi nazionali ed europei, ivi compresi i profili professionali relativi alla carriera diplomatica. A tal fine, durante, il triennio, verrà organizzata una specifica attività di preparazione ai concorsi pubblici, con simulazione di prove scritte o di test preselettivi. Nell'ambito privato, i laureati in Scienze strategiche e della sicurezza potranno lavorare, con ruoli di comando o coordinamento, nel campo della vigilanza privata, così come nell'ambito delle organizzazioni non governative dedite ad attività umanitarie. Settori occupazionali stimati in costante crescita poiché sempre di più la società globalizzata ha bisogno di figure professionali con competenze sulla sicurezza. Per chi, invece, volesse proseguire gli studi dopo il conseguimento della laurea triennale, ci sono molteplici possibilità. Innanzitutto, potrà iscriversi a un Corso di Laurea di II livello delle Classi LM/DS Magistrali in Scienze della difesa e della sicurezza; potrà optare per un altro Corso di Laurea di II livello, previa valutazione dei crediti formativi maturati; e, infine, potrà valutare se continuare gli studi iscrivendosi alla Kore al Corso di Laurea quinquennale a ciclo unico in Giurisprudenza, posto che il percorso curriculare, specialmente con riguardo all'ambito giuridico, verrà pienamente valorizzato

Conoscenze richieste per l'accesso

Per essere ammessi al Corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto equipollente. Per l'accesso al corso e l'utile frequenza sono necessarie conoscenze di cultura generale, abilità logiche e verbali. Le conoscenze richieste per l'accesso verranno verificate mediante appositi test che saranno somministrati agli studenti prima dell'inizio delle attività didattiche curriculari. Apposite attività di recupero saranno approntate nei casi di significativi debiti, con riferimento a specifici ambiti.

Caratteristiche della prova finale

La prova finale consiste nella presentazione di una relazione scritta individuale su un argomento attinente ad una delle discipline sostenute dallo studente nell'ambito del corso di studi, discussa in seduta pubblica davanti ad una commissione di docenti che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva con eventuale lode. Nella attribuzione del punteggio per il voto di laurea si terrà conto del grado di approfondimento delle tematiche trattate, dell'impegno profuso nella ricerca, della capacità di elaborazione critica delle problematiche, dell'interdisciplinarietà, dell'utilizzo di fonti inedite, dell'analisi di casi pratici all'esito di periodi di stage o tirocinio, nonché della chiarezza espositiva, sia nell'elaborato scritto che nella discussione orale. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche che hanno dato origine a votazione in trentesimi comporterà una media ponderata rispetto ai crediti acquisiti.

Download allegati:

Contatti

Università degli Studi di Enna "Kore" - Cittadella Universitaria 94100 Enna info@unikorestudent.it

Numeri utili >>

I nostri uffici sono aperti con orario continuato:

Da lunedì a venerdì 8:30 - 18:00
Sabato 8:30 - 13:00

Follow us

Seguici sui canali ufficiali dell'Università, rimarrai aggiornato in tempo reale sul mondo Kore
Su Facebook, Twitter e gli RSS feeds.