Scienze strategiche e della sicurezza Il Corso

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Scienze strategiche e della sicurezza (Scienze strategiche e della sicurezza) Il Corso

Presentazione

Il Corso di Laurea triennale in Scienze strategiche e della sicurezza, appartenente alla Classe di Laurea L/DS, è unico non solo in Sicilia, ma da Roma in giù. Si tratta di un Corso che ha mostrato da subito la capacità di attrarre l’interesse dei giovani, ma anche dei professionisti, che desiderano approfondire la propria formazione nei settori della tutela degli interessi strategici della Repubblica italiana, dell’Unione Europea e della sicurezza privata. Esso nasce da nuove domande individuate nel mercato potenziale, attesa la crescente richiesta di figure professionali specializzate nel campo della sicurezza.

 

Obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea ha lo scopo di assicurare una solida formazione in ambito giuridico, all’interno di un sistema di conoscenze integrato sotto il profilo socio-politico e criminologico, per la comprensione e repressione dei fenomeni criminali, anche di natura transnazionale o internazionale. Tali competenze, unitamente ad un adeguato addestramento tecnico, permetteranno ai laureati di ricoprire incarichi di comando, di gestione o coordinamento nel settore della sicurezza interna ed esterna, della tutela del territorio nazionale e dei suoi beni materiali e immateriali, della tutela degli interessi strategici ed economico finanziari dello Stato italiano e dell’Unione europea, nonché della cooperazione internazionale e delle operazioni di pace.

Per il raggiungimento di tali obiettivi è previsto che gli studenti dedichino una prima fase di studio ad insegnamenti di carattere storico e socio-politico, nonché ad una formazione giuridica di base su l’ordinamento italiano, l’Unione europea e le organizzazioni internazionali, per poi passare all’approfondimento delle discipline giuridiche ed economiche fondamentali per l’attività investigativa e la prevenzione dei reati.

Uno studio specifico verrà, altresì, dedicato alla comprensione dei fenomeni criminali sotto il profilo sociale e psicologico. Tali conoscenze saranno, infine, integrate dall’analisi di sistemi e tecnologie di controllo operativo e investigativo per la sicurezza. Per la realizzazione di tali percorsi formativi saranno coinvolti anche esperti e personale delle forze di polizia dotati di adeguata competenza didattica e scientifica.

 

Sbocchi professionali

Nell’ambito pubblico, i settori privilegiati sono quelli delle forze armate, delle forze di polizia e di tutte le carriere attinenti alla difesa degli interessi nazionali ed europei, ivi compresi i profili professionali relativi alla carriera diplomatica. A tal fine, durante, il triennio, verrà organizzata una specifica attività di preparazione ai concorsi pubblici, con simulazione di prove scritte o di test preselettivi.

Nell’ambito privato, i laureati in Scienze strategiche e della sicurezza potranno lavorare, con ruoli di comando o coordinamento, nel campo della vigilanza privata, così come nell’ambito delle organizzazioni non governative dedite ad attività umanitarie. Settori occupazionali stimati in costante crescita poiché sempre di più la società globalizzata ha bisogno di figure professionali con competenze sulla sicurezza.

Per chi, invece, volesse proseguire gli studi dopo il conseguimento della laurea triennale, ci sono molteplici possibilità. Innanzitutto, potrà iscriversi a un Corso di Laurea di II livello delle Classi LM/DS Magistrali in Scienze della difesa e della sicurezza; potrà optare per un altro Corso di Laurea di II livello, previa valutazione dei crediti formativi maturati; e, infine, potrà valutare se continuare gli studi iscrivendosi alla Kore al Corso di Laurea quinquennale a ciclo unico in Giurisprudenza, posto che il percorso curriculare, specialmente con riguardo all’ambito giuridico, verrà pienamente valorizzato

Requisiti di ammissione

È necessario il possesso del diploma di maturità conseguito a seguito di un percorso di studi di durata almeno quinquennale. È tuttavia possibile accedere, ai sensi della nota ministeriale 1256 del 22 maggio 2003, anche con la maturità conseguita a seguito di un percorso di studi quadriennale: in questo caso i debiti formativi stabiliti dall’Università dovranno essere recuperati entro il primo anno di Corso.  La richiesta individuale di immatricolazione è acquisita dall’Università di Enna esclusivamente secondo l’ordine cronologico di effettiva presentazione della domanda fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.

Prove di accesso

Non sono previste prove di accesso.

Tutti gli studenti che abbiano ottenuto l’immatricolazione devono successivamente sottoporsi ad un test di valutazione delle condizioni di ingresso, nei giorni che saranno resi pubblici. Tale valutazione non ha finalità né di selezione né di esclusione. L’eventuale risultato negativo non pregiudica l’ammissione al Corso di studi ma, tuttavia, può comportare l’attribuzione di debiti formativi da colmare entro il primo anno di Corso.

Qualità del corso:
Opinioni studenti e Questionari

L’Ateneo acquisisce periodicamente, in forma anonima, le opinioni degli studenti frequentanti sulle attività didattiche.

Link utili