Giurisprudenza Legal clinic

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Giurisprudenza Legal clinic

VIII CORSO LEGAL CLINIC

“TUTELA DEI SOGGETTI DEBOLI E GESTIONE DEI CONFLITTI FAMILIARI”

Docenti Responsabili
Prof.ssa Agata Ciavola – Prof. Filippo Romeo

Consulente Legale
Avv. Veronica Giorgianni

Partners esterni
Centro Antiviolenza Associazione Donneinsieme – Sandra Crescimanno
Centro Antiviolenza Associazione Galatea
Associazione Luce Centro Antiviolenza e Antistalking Telefono Aiuto
Organizzazione di Volontariato contro tutte le violenze Co.tu.le.vi – Sportello Diana

Presentazione

Seguendo il modello delle Law Schools statunitensi, ove si applica la tecnica del learning by doing (letteralmente “imparare facendo”), dall’A.A. 2013-2014 è attiva all’interno del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza la Legal clinic in “Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari“.

Cliniche legali e didattica innovativa

Nelle Cliniche legali si impara il diritto attraverso l’apprendimento esperienziale, offrendo agli studenti la possibilità di colmare quello strappo che sovente si crea tra il c.d. law in book e il c.d. law in action. Da un punto di vista metodologico le Cliniche legali rappresentano uno strumento di insegnamento del diritto innovativo basato sulla tecnica del “learning-by-doing (imparare facendo). Tale tecnica ha lo scopo di favorire la crescita di conoscenze, abilità (skills), valori, promuovendo – al contempo – obiettivi di giustizia sociale.

Le Cliniche legali, in particolare, si propongono di promuovere una cultura che favorisca l’accesso alla giustizia e la tutela di persone che si trovino in situazioni di particolare vulnerabilità.

Grazie alla peculiarità e alla forza di tali obiettivi le Cliniche legali integrano e ampliano le attività tradizionali di didattica in ambiti capaci di rafforzare le relazioni con la comunità e con le istituzioni secondo precisi obiettivi di crescita sociale e culturale, che vedono il proprio naturale sviluppo nelle attività di c.d. Terza missione delle Facoltà di Giurisprudenza.

Clinica legale dell’Università di Enna “Kore”

In linea con la crescente importanza che lo studio clinico assume nei percorsi universitari, la Clinica legale dell’Università di Enna Kore – in un quadro di forte radicamento sul territorio – offre agli Studenti la possibilità di studiare il diritto non solo nella sua dimensione tecnica ma anche nella sua dimensione etica e sociale.

Creando un anello di congiunzione con l’anticipazione del primo semestre di pratica all’Università gli Studenti hanno la possibilità di apprendere il sapere giuridico e, allo stesso tempo, di entrare in contatto con l’applicazione concreta del diritto sia dal punto di vista cognitivo sia dal punto di vista metodologico dell’esercizio delle professioni legali.

La Clinica legale dell’Università di Enna Kore aderisce al Coordinamento nazionale delle Cliniche legali italiane.

Clinica legale in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari

La Clinica legale in Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari dell’Università di Enna Kore consente agli Studenti di approfondire conoscenze e competenze professionali e, soprattutto, consente di sviluppare valori.

Sin dalla sua attivazione – ormai risalente all’Anno Accademico 2013-2014 – la Clinica legale in Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari è stata animata da un profondo impegno sociale. Attraverso un costante dialogo con le istituzioni locali, con le forze dell’ordine, la società civile si è cercato di sensibilizzare gli Studenti verso temi di grande rilevanza sociale quali: il contrasto alla violenza di genere, la tutela dei soggetti vulnerabili, la tutela dei diritti fondamentali.

Fondamentale nel portare avanti questo progetto si è rivelato il rapporto di costante collaborazione con i Centri Antiviolenza, le Associazioni che si occupano di violenza di genere, le Forze dell’ordine, gli Uffici giudiziari del Distretto di Corte d’Appello di Caltanissetta, l’Avvocatura.

Docenti responsabili e consulente legale della clinica legale in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari

La Clinica legale in Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiariè coordinata da:

  • Agata Ciavola, docente di Diritto processuale penale
  • Filippo Romeo, docente di Diritto privato

e, inoltre, si avvale della consulenza legale di:

  • Veronica Giorgianni, avvocato cassazionista

Partners della clinica legale in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari 

  • Centro Antiviolenza Associazione Donneinsieme – Sandra Crescimanno di Piazza Armerina
  • Centro Antiviolenza Associazione Galatea di Catania
  • Associazione Luce Centro Antiviolenza e Antistalking Telefono Aiuto di Agrigento
  • Organizzazione di Volontariato contro tutte le violenze tu.le.vi – Sportello Diana di Enna
  • Associazione di promozione sociale Estia di Caltagirone

La Clinica legale in Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari,  inoltre, collabora con la Scuola di Specializzazione delle Professioni Legali della “Sicilia centrale”, con gli Uffici Giudiziari del Distretto di Corte d’Appello di Caltanissetta e con gli Ordini degli Avvocati di Caltanissetta, Enna e Gela.

Il corso interdisciplinare di legal clinic in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari 

Gli Studenti durante la frequenza del Corso interdisciplinare di Legal Clinic in “Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari” sono impegnati nello studio e nell’analisi di casi reali. Nello svolgimento di tali attività gli Studenti hanno l’opportunità di confrontarsi con vari operatori del diritto.

Durante il Corso interdisciplinare di Legal Clinic in “Tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari”, gli Studenti sono chiamati a ragionare su casi pratici al fine di:

  • individuare la regola di diritto da applicare al caso concreto;
  • riflettere sulle questioni etiche e sociali sollevati dal caso esaminato;
  • osservare i problemi legati all’applicazione della legge nella prospettiva della “difesa dei diritti”;
  • valutare il rischio giuridico;
  • comprendere il modo in cui ci si deve relazionare con il cliente, con la controparte e con il giudice.

In questo percorso formativo gli Studenti sono guidati da Docenti universitari, Magistrati, Avvocati e Operatori di comprovata esperienza.

Ammissione al corso interdisciplinare di legal clinic in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari
Ai fini dell’ammissione al Corso di Legal Clinic è necessario depositare apposita istanza presso la Segreteria del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza entro e non oltre il mese di marzo di ogni anno accademico. Il Corso si svolge durante il mese di maggio di ogni anno accademico e si snoda attraverso 18 ore di attività di taglio eminentemente pratico. Le attività, in linea di principio, si articolano in sei incontri della durata di tre ore.

Il Corso di Legal Clinic è rivolto agli Studenti di quinto anno e prevede la frequenza obbligatoria. La frequenza con profitto di tutte le attività comporterà il riconoscimento di 3 CFU. Lo studente, ai fini dell’attribuzione dei crediti formativi e del rilascio dell’attestato di partecipazione, è tenuto a predisporre una relazione dettagliata sulle attività svolte.

I programmi delle varie edizioni del corso interdisciplinare di legal clinic in tutela dei soggetti deboli e gestione dei conflitti familiari.

Link utili