Economia e management Il corso

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Economia e management Il Corso

Presentazione

Il corso di laurea in Economia e management che si tiene a Enna è di riconosciuto prestigio nazionale.

Nell’ambito delle attività didattiche è dato ampio spazio agli incontri con esponenti di primo piano della finanza, dell’economia, del mondo della produzione e del management aziendale. Il corso è tenuto da docenti di ruolo dell’Ateneo ai quali si affiancano professori provenienti da altre prestigiose Università italiane e straniere. Il corso mira a formare professionisti in grado di spendere la propria preparazione in un contesto socio-economico sempre più complesso e pronti ad inserirsi nei vari settori del mercato economico e finanziario. Oltre a quelli di base gli insegnamenti caratterizzanti riguardano: il marketing, l’imprenditorialità e il business planning, i big data e l’intelligenza artificiale per l’impresa, l’economia comportamentale. Nell’Università di Enna gli studenti che si laureano in Economia e management possono, se lo desiderano, proseguire gli studi fino alla Laurea magistrale.

Gli studenti che intendono immatricolarsi al primo anno non devono sostenere il test selettivo. Dopo l’iscrizione, è prevista una verifica obbligatoria delle competenze in ingresso finalizzata a colmare eventuali debiti formativi iniziali, con appositi corsi gratuiti organizzati dall’Ateneo.

Obiettivi formativi specifici

Il corso di laurea mira a fornire ai laureati un’adeguata preparazione in termini di saperi e capacità nell’ambito delle discipline economiche, quantitative e giuridiche, al fine di definire un profilo professionale in grado di interpretare e governare i complessi fenomeni aziendali con riferimento a realtà di piccola, media e grande dimensione, pubbliche e private, operanti nei diversi settori produttivi sia a livello locale che in scenari competitivi gloabali.

Il corso attraverso metodologie didattiche tradizionali e laboratoriali potrà consentire l’acquisizione dei principi, dei metodi e delle tecniche di analisi e gestione aziendale prevalentemente spendibili in campo imprenditoriale e manageriale, di consulenza aziendale e di analisi dei mercati. Coerentemente con tali obiettivi formativi, significativa importanza viene attribuita all’esperienza sul campo maturabile nel periodo di tirocinio.

Nello specifico il percorso formativo prevede insegnamenti di base quali: economia aziendale, economia politica, elementi di diritto e metodi matematici per l’economia. Tra gli insegnamenti caratterizzanti: imprenditorialità e business planning, economia industriale, marketing e strategia d’impresa. In ultimo tra gli affini: big data e intelligenza artificiale per l’impresa, processi decisionali ed economia comportamentale. Nel corso del primo anno lo studente avrà la possibilità di formarsi sull’ambito economico-aziendale attraverso gli insegnamenti istituzionali di economia aziendale e di contabilità e bilanci delle imprese, sull’ambito economico-politico attraverso l’insegnamento di economia politica, sull’ambito giuridico attraverso il modulo di elementi di diritto, sull’ambito statistico-matematici mediante l’insegnamento di metodi matematici per l’economia e statistica.

Nel corso del secondo anno lo studente avrà la possibilità di formarsi sull’ambito economico-aziendale attraverso gli insegnamenti marketing e strategia d’impresa e imprenditorialità e business planning, sull’ambito economico-politico attraverso l’insegnamento di scienza delle finanze e politica economica, sull’ambito giuridico attraverso il modulo di elementi di diritto commerciale. Infine, nel corso dell’ultimo anno lo studente avrà la possibilità di formarsi sull’ambito economico-politico attraverso l’insegnamento di economia dello sviluppo e globalizzazione, impresa e mercati, sull’ambito giuridico attraverso il modulo di elementi di diritto tributario, sull’ambito statistico-matematici mediante l’insegnamento statistica economica.

In relazione ai trend occupazionali prospettati dagli scenari economici nazionali ed internazionali e in vista delle opportunità offerte dal rilancio del tessuto economico locale potranno essere articolati differenti curricula.

Sbocchi professionali

Il corso di laurea mira a fornire ai laureati un’adeguata preparazione in termini di saperi e capacità nell’ambito delle discipline economiche, quantitative e giuridiche, al fine di definire un profilo professionale in grado di interpretare e governare i complessi fenomeni aziendali con riferimento a realtà di piccola, media e grande dimensione, pubbliche e private, operanti nei diversi settori produttivi.

Il laureato potrà trovare occupazione quale esperto contabile (previo superamento dell’esame di stato), analista economico, dell’esperto di economia dell’impresa e/o dell’innovazione, consulente aziendale, quale lavoratore dipendente presso imprese industriali e di servizi o nella pubblica amministrazione.

Rappresentano concreti sbocchi occupazionali: – l’attività di manager – ai vari livelli della scala gerarchica – in realtà di piccola, media e grande dimensione, pubbliche e private, operanti nei diversi settori produttivi; – l’attività di consulenza aziendale e di analisi dei mercati; – l’attività imprenditoriale.

Le opportunità occupazionali principali si identificano, tra le altre, in: ruoli intermedi e direzionali nelle diverse funzioni aziendali, consulente d’impresa, piccolo imprenditore, progettista e analista di sistemi informativo-contabili, broker finanziario, analista dei mercati, nonché (dopo relativo superamento di esami successivi al conseguimento del titolo di dottore ed eventuale praticantato contemplato dalla legge) di promotore finanziario, esperto contabile, ecc.

Requisiti di ammissione

È necessario il possesso del diploma di maturità conseguito a seguito di un percorso di studi di durata almeno quinquennale. È tuttavia possibile accedere, ai sensi della nota ministeriale 1256 del 22 maggio 2003, anche con la maturità conseguita a seguito di un percorso di studi quadriennale: in questo caso i debiti formativi stabiliti dall’Università dovranno essere recuperati entro il primo anno di Corso.  La richiesta individuale di immatricolazione è acquisita dall’Università di Enna esclusivamente secondo l’ordine cronologico di effettiva presentazione della domanda fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili.

Prove di accesso

Non sono previste prove di accesso.

Tutti gli studenti che abbiano ottenuto l’immatricolazione devono successivamente sottoporsi ad un test di valutazione delle condizioni di ingresso, nei giorni che saranno resi pubblici. Tale valutazione non ha finalità né di selezione né di esclusione. L’eventuale risultato negativo non pregiudica l’ammissione al Corso di studi ma, tuttavia, può comportare l’attribuzione di debiti formativi da colmare entro il primo anno di Corso.

Qualità del corso:
Opinioni studenti e Questionari

L’Ateneo acquisisce periodicamente, in forma anonima, le opinioni degli studenti frequentanti sulle attività didattiche.

Link utili