Dipartimento di Medicina e chirurgia Medicina e chirurgia PATOLOGIA SISTEMATICA III C.I. MED/13 – MED/14 – MED/24 – MED/49 – MED/40 (10 CFU) – (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 – III anno

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Medicina e chirurgia (Medicina e chirurgia) Frequentare il corso (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 PATOLOGIA SISTEMATICA III C.I. MED/13 – MED/14 – MED/24 – MED/49 – MED/40 (10 CFU) – (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 – III anno
Insegnamento PATOLOGIA SISTEMATICA UMANA III C.I. (Endocrinologia, Nefrologia, Urologia, Scienze e tecniche dietetiche applicate, Patologie ginecologiche disfunzionali benigne)
CFU 10 Corso integrato: 3 CFU Endocrinologia, 2 CFU Nefrologia, 2 CFU Urologia, 2 CFU Scienze e tecniche dietetiche applicate, 1 CFU Patologie ginecologiche disfunzionali benigne.
Settore Scientifico Disciplinare MED/13 MED/14 MED/24 MED/49 MED/40
Nr. ore di aula 120 (36+24+24+24+12)
Nr. ore di studio autonomo 130
Mutuazione nessuna
Annualità III
Periodo di svolgimento II Semestre
Docente Ruolo SSD docente
Francesco Pallotti PA MED/14
Ligia Juliana Dominguez Rodriguez PO MED/09
Paolo Scollo PO MED/40
Rosario Leonardi PA MED/24
* PO (professore ordinario), PA (professore associato), RTD (ricercatore a tempo determinato), RU (Ricercatore a tempo indeterminato), DC (Docente a contratto).
Propedeuticità Fisiopatologia, semeiotica e metodologia clinica C.I.
Prerequisiti Conoscenze di base di fisica, chimica generale e organica, biochimica, anatomia e fisiologia umana
Sede delle lezioni Facoltà di Medicina e Chirurgia - Contrada Santa Panasia, Enna
N Nome del modulo Docente Durata in ore
1 Endocrinologia Francesco Pallotti 36
2 Nefrologia 24
3 Urologia Rosario Leonardi 24
4 Scienze e tecniche dietetiche applicate Ligia Juliana Dominguez Rodriguez 24
5 Patologie ginecologiche disfunzionali benigne Paolo Scollo 12
Orario delle lezioni

L’orario delle lezioni sarà pubblicato sulla pagina web del corso di laurea

Obiettivi formativi

Il Corso integrato di “PATOLOGIA SISTEMATICA UMANA III” ha lo scopo di fornire agli studenti gli elementi indispensabili per riconoscere le principali disfunzioni endocrinologiche, nefro-urologiche, nutrizionali e ginecologiche al fine di poter definire un adeguato e razionale iter diagnostico e terapeutico. A tal proposito, ciascun modulo del corso persegue obiettivi formativi specifici, come di seguito riportato.

Endocrinologia: L’obiettivo del modulo di insegnamento è di fornire agli studenti una generale visione del funzionamento del sistema endocrino e delle sue connessioni funzionali con gli altri organi ed apparati, nonché delle principali interconnessioni con le altre discipline. Al termine dell’insegnamento i discenti saranno in grado di inquadrare clinicamente le principali patologie endocrinologiche riscontrabili nella pratica clinica (es. disfunzioni ipofisarie, ipogonadismo, distiroidismo, diabete, osteoporosi, patologia surrenalica, sindrome metabolica e obesità) e possederanno le basi fisiopatologiche per definire un corretto iter diagnostico e terapeutico.

Nefrologia:

Urologia:L’obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire le conoscenze per una corretta diagnosi delle patologie che interessano l’apparato urinario e genitale maschile. Si inizierà da una conoscenza morfologica e funzionale degli organi che appartengono a questo apparato. Attraverso la disamina dei sintomi si risalirà alla patologia che li hanno generati. Verranno illustrati i percorsi diagnostici iniziando dall’esame obiettivo e proseguendo con la diagnostica per immagine. Si darà ampio spazio alla diagnostica endoscopica e funzionale, considerate indagini di secondo livello, indispensabili per la diagnosi finale di alcune patologie. Verranno illustrate le terapie mediche e chirurgiche, per singole patologie, e le possibili alternative in base al caso clinico specifico. Si darà spazio ai percorsi di prevenzione per le patologie uro-andrologiche. Al termine del percorso formativo verranno illustrati dei casi clinici e si discuterà, in modo interattivo con gli studenti, per giungere ad una diagnosi e ad una scelta terapeutica.

Scienze e tecniche dietetiche applicate: L’obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire le conoscenze relative ai rapporti che intercorrono tra alimentazione, stili di vita e le principali malattie di interesse anche per diffusione, includendo le implicazioni fisiopatologiche, la metodologia diagnostica e il trattamento in ambito nutrizionale clinico. Dopo aver completato con successo questo modulo, gli studenti saranno in grado di definire le esigenze nutrizionali nelle diverse fasi della vita, come l’infanzia, l’adolescenza, l’età adulta, la terza età e le donne in gravidanza/allattamento; fornire raccomandazioni sulla salute; e riconoscere le conseguenze precoci e tardive dell’assunzione inadeguata di nutrienti. Inoltre, altro obiettivo del modulo è quello di fornire le basi culturali, incluse le metodologie di rilevazione dei dati e di comunicazione, per attuare interventi nutrizionale di tipo educazionale inclusi i programmi e le campagne volti alla promozione di stili di vita salutari.

Patologie ginecologiche disfunzionali benigne: L’obiettivo dell’insegnamento è quello di fornire conoscenze relative all’anatomia dell’apparato genitale femminile e correlarlo alla fisiologia dello stesso. Dalla fisiologia si condurrà lo studente alla conoscenza delle disfunzioni benigne in tutte le fasi di vita della donna dalla pubertà alla menopausa, insegnando loro a riconoscere la differenza tra ciò che è fisiologico dalla patologia. Al termine dell’insegnamento i discenti avranno, quindi, gli strumenti utili per inquadrare clinicamente le principali patologie disfunzionali benigne ginecologiche riscontrabili nella pratica clinica con la possibilità di attuarne un corretto management clinico-strumentale.

Contenuti del Programma

ENDOCRINOLOGIA:

 

  • Introduzione al corso – Fisiopatologia dell’ipotalamo-ipofisi e degli assi ormonali endocrini
  • Obesità e sindrome metabolica: clinica e fisiopatologia. Indicazioni al trattamento chirurgico dell’obesità e cenni di chirurgia bariatrica. 
  • Il diabete mellito, classificazione e patogenesi
  • Diabete tipi 1,2, gestazionale: diagnosi, clinica e trattamento
  • Complicanze acute e croniche (micro e macroangiopatiche) del diabete mellito 
  • La tiroide: cenni di embriogenesi e fisiologia. La valutazione della funzione tiroidea e le autoimmunità tiroidee. Quadri clinici di ipotiroidismo, ipertiroidismo e tireotossicosi: diagnosi, clinica e trattamento
  • La tireopatia nodulare (diagnosi e gestione clinica) e la patologia oncologica tiroidea. Il follow up del paziente con neoplasia tiroidea
  • Le paratiroidi: cenni di embriogenesi e fisiologia. Ipoparatiroidismo, Iperparatiroidismo e patologie del metabolismo calcio-fosforo
  • L’osteoporosi: diagnosi, clinica e trattamento
  • Lo sviluppo puberale e gli ipogonadismi maschili. 
  • L’infertilità di coppia
  • Iperandrogenismi ed irsutismo
  • Gli interferenti endocrini
  • Ipo ed ipercorticosurrenalismi
  • Le ipertensioni endocrine
  • I tumori neuroendocrini. Neoplasie endocrine multiple. Sindromi Polighiandolari Autoimmuni
  • L’Incongruenza di Genere. Il percorso delle persone AFAB (Assigned Female At Birth) e AMAB (Assigned Male At Birth) e la terapia ormonale di affermazione di genere.

 

SCIENZE E TECNICHE DIETETICHE APPLICATE:

  • L’alimentazione nell’evoluzione culturale dell’uomo. Transizione nutrizionale. Approccio biosociale alla dieta. Nutrizione, interazione genotipo-ambiente-alimenti.
    • Strategie di intervento nutrizionale nella popolazione: nutrizione e prevenzione delle patologie croniche non trasmissibili.
    • Dieta Mediterranea, dieta ipocalorica, ipoglucidica, ipolipidica, iperproteica, dieta chetogenica.
    • Nutrienti e il loro fabbisogno; definizione di adeguatezza nutrizionale; i LARN (Livelli di Assunzione Raccomandata di Nutrienti). I nutrienti ed i substrati energetici (carboidrati, lipidi, proteine, alcool). Caratteristiche e proprietà nutrizionali di alcuni cibi e nutrienti e dei pattern di alimentazione.
    • Composizione corporea; metodi di determinazione della massa grassa e magra. Fabbisogno energetico; attività fisica; contenuto energetico degli alimenti. Metodiche di valutazione dell’introito energetico.
    • Meccanismi attraverso cui si realizza l’interazione alimentazione-malattia con particolare riferimento a diabete, malattia cardiovascolare aterosclerotica, tumori. Gli anti-ossidanti della dieta.
    • Esempi di studi di epidemiologia nutrizionale: Seven Country Study, Diabetes Prevention Program (DPP), Lyon Heart Study, PREDIMED.
  • Nutrizione negli anziani: sarcopenia, fragilità, anoressia e cachessia

 

UROLOGIA

  • Anatomia funzionale dell’apparato urinario e genitale maschile
  • Patologia oncologica renale
  • Le patologie delle alte vie urinarie
  • La vescica (patologie  funzionali ed oncologiche)
  • L’uretra (patologie infiammatorie ed ostruttive)
  • La prostata (patologie infiammatorie, iperplastiche e tumorali)
  • Gli organi genitali maschili (patologie dei corpi cavernosi, patologia dell’albuginea e degli involucri cutanei, patologia tumorale del pene)
  • I testicoli (Patologie flogistiche, congenite e tumorali, la torsione del funicolo spermatico)
  • Patologie d’interesse chirurgico responsabili di ipofertilità  maschile (diagnosi e trattamento)
  • La calcolosi urinaria
  • Le infezioni delle vie urinarie

 

NEFROLOGIA:

 

PATOLOGIE GINECOLOGICHE DISFUNZIONALI BENIGNE:

 

  • Anatomia dell’apparato Riproduttivo 
  • Ciclo mestruale ed irregolarità per ritmo e quantità
  • Pubertà, anomalie dello sviluppo sessuale e anomalie congenite
  • Amenorree primarie
  • Amenorree secondarie
  • Menopausa

 

Risultati di apprendimento (descrittori di Dublino)

I risultati di apprendimento attesi sono definiti secondo i parametri europei descritti dai cinque descrittori di Dublino. Alla fine del corso, gli studenti dovranno aver conseguito le seguenti abilità, conoscenze e competenze:

 

  1. Conoscenza e capacità di comprensione:

Conoscere le classi di nutrienti, alimenti e pattern di alimentazione e del ruolo biologico di queste sostanze e delle loro combinazioni. Conoscenza del concetto di fabbisogno nutrizionale nelle diverse fasi della vita e i metodi di valutazione. Conoscenza dei processi che consentono di modificare ed utilizzare gli alimenti e comprendere il ruolo della nutrizione nella prevenzione e nella terapia delle patologie più frequenti. Conoscere l’epidemiologia e comprendere l’impatto clinico delle principali patologie endocrino-metaboliche, nefro-urologiche e delle principali patologie ginecologiche disfunzionali benigne; Conoscere e comprendere criticamente i sintomi/segni clinici e le alterazioni funzionali endocrine con le principali patologie corrispondenti; conoscere le basi cliniche per impostare correttamente un’anamnesi ed un esame obiettivo del paziente.

 

  1. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: 

Gli studenti sapranno integrare le conoscenze acquisite con un atteggiamento critico orientato alla risoluzione di quesiti generali della pratica clinica in ambito nutrizionale, endocrino, nefro-urologico e ginecologico.

 

  1. Autonomia di giudizio: 

Lo studente dovrà dimostrare di saper riutilizzare le conoscenze acquisite in forma personale in ambito applicativo. Gli studenti saranno in grado di valutare in modo razionale ed autonomo le conoscenze fornite sui principi della nutrizione in ambito medico, nonché applicare le nozioni acquisite per il corretto inquadramento del paziente endocrinologico, nefrologico, urologico e ginecologico.

 

  1. Abilità comunicative: 

Lo studente dovrà dimostrare di saper padroneggiare l’esposizione di concetti e principi propri delle scienze e tecniche dietetiche applicate, della endocrinologia, della nefrologia, della urologia e della ginecologia. Lo studente dovrà dimostrare di sapere esporre e illustrare in maniera semplice, immediata ed esaustiva e con appropriato linguaggio tecnico, le conoscenze acquisite nonché sapersi interfacciare con interlocutori specialisti e non specialisti.

 

  1. Capacità di apprendere:

Lo studente dovrà dimostrare capacità di apprendimento di nuove conoscenze ed abilità nell’ambito delle discipline oggetto dell’insegnamento, mediante la comprensione di testi tecnico-scientifici, monografie, periodici scientifici, strumenti informatici e banche dati in ambito nutrizionale. 

Testi per lo studio della disciplina

Endocrinologia:

  • MANUALE DI ENDOCRINOLOGIA. Lombardo – Lenzi. EDISES. ISBN: 9788879599566 
  • ENDOCRINOLOGIA CLINICA. Monaco. SEU. ISBN: 9788865150399
  • Malattie del sistema endocrino e del metabolismo (Malattie endocrine – Malattie del ricambio) – Rugarli Medicina interna sistematica (Estratto). Rugarli – Cavallo Perin – Giustina. ISBN: 9788821454202

Nefrologia:

Urologia

  • UROLOGIA. Francesco Porpiglia. Edizioni Minerva Medica 2015. ISBN 8877118349
  • UROLOGIA. Salvatore Micali Bernardo Rocco. Edizioni Idelson- Gnocchi 2021 EAN 9788879477246
  • CAMPBELL- WALSH WEIN – UROLOGY. Elsevier-Health Sciences Division 2020. ISBN 97803235464423

Scienze e tecniche dietetiche applicate:

  • NUTRIZIONE E DIETOLOGIA. ASPETTI CLINICI DELL’ALIMENTAZIONE. Gianfranco Liguri. Zanichelli 2015. ISBN: 9788808253811
  • BASI MOLECOLARI DELLA NUTRIZIONE. Giuseppe Arienti. Editore Piccin 2021. ISBN10: 8829932051. ISBN13: 978-8829932054
  • ALIMENTAZIONE, NUTRIZIONE E SALUTE. Lucantonio Debellis, Alessandro Poli. Editore: EdiSES 2019. ISBN: 9788833190518

Patologie ginecologiche disfunzionali benigne: 

  • MANUALE DI GINECOLOGIA ED OSTETRICIA.  Caserta – Carta – Lanzone – Marci – Moscarini – Piccione – Tolino. PICCIN 2017. ISBN: 9788829928170
  • TRATTATO DI CHIRURGIA OSTETRICA E GINECOLOGICA. Scambia Giovanni; Scollo Paolo; Vizza Enrico; Ghezzi Fabio. Edra 2019. ISBN: 9788821448690

 

Metodi e strumenti per la didattica

Le attività formative saranno articolate in lezioni frontali e integrazione con seminari. È previsto l’utilizzo della piattaforma UnikoreFAD per la condivisione di materiale didattico e di approfondimento utile all’apprendimento.

 

Modalità di accertamento delle competenze

La verifica del raggiungimento degli obiettivi attesi prevede lo svolgimento di una prova orale. Tale prova consiste in un colloquio che consentirà di valutare la conoscenza degli argomenti trattati durante le lezioni; la capacità di trasferire tali conoscenze in ambito didattico; la capacità di riflessione autonoma, di esposizione e di rielaborazione critica; e l’appropriatezza del linguaggio inerente alla disciplina. La prova orale si svolgerà secondo l’orario riportato nella scheda esami. Il voto del colloquio orale sarà espresso in trentesimi e sarà compreso tra 0/30 e 30/30 con lode, secondo il seguente schema di valutazione:

  • 30-30 e lode; eccellente conoscenza e comprensione dei contenuti dell’insegnamento; eccellente capacità di riflessione autonoma, di esposizione e di rielaborazione critica con appropriato uso del linguaggio tecnico.
  • 27-29; ottima conoscenza dei contenuti dell’insegnamento e del linguaggio specifico; ottima capacità analitico-sintetica ed espositiva.
  • 24-26; buona conoscenza e comprensione degli argomenti trattati, buona proprietà di linguaggio e capacità espositiva.
  • 21-23; discreta conoscenza e comprensione degli argomenti trattati in taluni casi limitata solo agli argomenti principali, discreta capacità espositiva. Accettabile capacità di utilizzare il linguaggio specifico della disciplina e di applicare autonomamente le conoscenze acquisite.
  • 18-20; sufficiente conoscenza e comprensione degli argomenti trattati spesso limitata solo agli argomenti principali. Sufficiente capacità di utilizzare il linguaggio specifico della disciplina e di applicare autonomamente le conoscenze acquisite.
  • 1-17; Insufficiente conoscenza e comprensione degli argomenti trattati e scarsissima o nulla capacità di utilizzare il linguaggio specifico della disciplina.

Il superamento dell’esame prevede il raggiungimento di una valutazione minima pari a 18/30. 

La verifica di profitto per tutti i moduli è contestuale e la prova d’esame certificativa è unica. I risultati di ogni appello saranno restituiti agli studenti per mezzo di una nota trasmessa tramite il sistema telematico di verbalizzazione degli esami.

Date di esame

Sezione News https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/

Modalità e orario di ricevimento

Gli orari di ricevimento sono pubblicati nella cartella “Curriculum e ricevimento” della pagina personale del docente: 

Francesco Pallotti

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/medicina-e-chirurgia-francesco-pallotti/

Ligia Juliana Dominguez Rodriguez

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/ligia-juliana-dominguez-rodriguez/

Paolo Scollo

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/medicina-e-chirurgia-paolo-scollo/

Rosario Leonardi

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/medicina-e-chirurgia-leonardi-rosario/



 

Indietro