Dipartimento di Medicina e chirurgia Medicina e chirurgia Malattie degli Organi di Senso C.I. (Malattie apparato Visivo, Malattie odontostomatologiche, otorinolaringoiatria) MED/30+MED/28+MED/31 (9 CFU) – (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 – IV anno

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Medicina e chirurgia (Medicina e chirurgia) Frequentare il corso (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 Malattie degli Organi di Senso C.I. (Malattie apparato Visivo, Malattie odontostomatologiche, otorinolaringoiatria) MED/30+MED/28+MED/31 (9 CFU) – (Medicina e Chirurgia) Pds 2023-2024 – IV anno
Insegnamento MALATTIE DEGLI ORGANI DI SENSO C.I. (Malattie apparato Visivo, Malattie odontostomatologiche, Otorinolaringoiatria)
CFU 9 Corso integrato 3 CFU Malattie apparato Visivo 3 CFU Malattie odontostomatologiche 3 CFU Otorinolaringoiatria
Settore Scientifico Disciplinare MED/30 MED/28 MED/31
Nr. ore di aula 108 (36+36+36)
Nr. ore di studio autonomo 117
Mutuazione no
Annualità IV
Periodo di svolgimento II Semestre
Docente Ruolo SSD docente
Caterina Gagliano PA MED/30
Antonino Maniaci RTD MED/31
* PO (professore ordinario), PA (professore associato), RTD (ricercatore a tempo determinato), RU (Ricercatore a tempo indeterminato), DC (Docente a contratto).
Propedeuticità Fisiopatologia, semeiotica e metodologia clinica C.I.
Prerequisiti Conoscenze di biologia, anatomia, fisiologia.
Sede delle lezioni Facoltà di Medicina e Chirurgia - Contrada Santa Panasia, Enna
N Nome del modulo Docente Durata in ore
1 Malattie apparato Visivo (MED/30) Caterina Gagliano 36
2 Malattie odontostomatologiche (MED/28) 36
3 Otorinolaringoiatria (MED/31) Antonino Maniaci 36
Orario delle lezioni

L’orario delle lezioni sarà pubblicato sulla pagina web del corso di laurea

Obiettivi formativi

Il corso integrato “Malattie degli organi di senso” si propone far apprendere agli studenti le principali patologie di interesse oftalmologico, otorinolaringoiatrico ed odontostomatologico in modo che essi siano in grado di interfacciarsi con lo specialista nella gestione dei pazienti. 

Il corso mira globalmente a fornire le basi per riconoscere le manifestazioni cliniche delle principali malattie e delle loro complicanze.

Ciascun modulo persegue obiettivi specifici di seguito esplicitati.

 

MALATTIE DELL’APPARATO VISIVO

Lo scopo sarà di sviluppare un profilo di formazione che condurrà gli studenti ad acquisire sufficienti conoscenze nel settore dell’oftalmologia (anatomia, fisiologia, patologie dell’apparato visivo). Le nozioni saranno fornite considerando l’intero apparato visivo, visto all’interno di un sistema olistico integrato. La formazione è mirata a far acquisire padronanza nella gestione del paziente con disturbi visivi per orientare alla diagnosi precoce e terapia delle patologie dell’apparato visivo, ma avrà anche lo scopo di portare all’individuazione di patologie sistemiche e delle manifestazioni oculari di queste ultime. Particolare attenzione sarà dedicata alle patologie oculari rare di origine genetica (distrofie retiniche ereditarie) ed alle forme sindromiche. Durante il percorso formativo, inoltre, per le patologie chirurgiche (cataratta, distacco di retina, trapianto di cornea), mediante materiale audiovisivo e con la realizzazione di wetlab su simulatori, il discente avrà la possibilità di sperimentare le proprie attitudini alla chirurgia oculare oltre che acquisire ulteriori conoscenze. Lo studente sarà, inoltre, addestrato all’impiego di apparecchiature e/o metodiche ad alta specializzazione nel settore dell’oftalmologia e della biotecnologia al fine di consentire loro di inserirsi proficuamente in progetti di ricerca applicata nel campo delle biotecnologie avanzate e dello sviluppo tecnologico in oftalmologia. Il progetto di formazione prevede una stretta collaborazione con l’Ospedale San Marco di Catania, con l’Ospedale Umberto I di Enna e con altre valide strutture del territorio siciliano ove sarà possibile svolgere dei periodi di stage guidati. 

 

MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE

 

OTORINOLARINGOIATRIA (ORL)

Gli obiettivi formativi mirano a fornire agli studenti le conoscenze fondamentali riguardanti:

  • L’acquisizione delle conoscenze fondamentali dell’anatomia, fisiologia e patologia dell’orecchio, naso, gola e laringe;
  • La comprensione dei meccanismi fisiopatologici delle principali patologie dell’ORL;
  • L’acquisizione dei metodi per sapere eseguire un’accurata la visita otorinolaringoiatrica al fine di rilevare i segni e sintomi delle patologie ORL, inquadrare clinicamente le patologie ORL e formulare una diagnosi differenziale;
  • Le principali tecniche diagnostiche strumentali in ORL (endoscopia, audiometria, etc.) e le tecniche chirurgiche di base in ORL;
  • I principi della terapia medica e chirurgica delle patologie ORL, il razionale e le indicazioni per gli interventi di chirurgia maggiore in ORL, la gestione di eventuali complicanze post-chirurgiche in ORL;
  • Le basi metodologiche della ricerca clinica e sperimentale per saper formulare domande di ricerca rilevanti e obiettivi specifici, misurabili e raggiungibili, nonché per padroneggiare le tecniche di raccolta e analisi dati di base fino alla stesura preliminare di un articolo scientifico.
Contenuti del Programma

MALATTIE DELL’APPARATO VISIVO

ANATOMIA DELL’APPARATO VISIVO (6 ore):

– Anatomia dell’orbita (1 ore)

– Anatomia del bulbo oculare e degli annessi (1 ora)

– Anatomia della retina (1 ora)

– Anatomia delle vie ottiche (1 ora)

– Anatomia della corteccia visiva (1 ora)

– Anatomia dei nervi cranici (1 ora)

SEMIOLOGIA e DIAGNOSTICA OCULARE (7 ore): 

– Esame della refrazione (1 ora)

– Diagnostica del segmento anteriore (1 ora)

– Diagnostica del segmento posteriore (1 ora)

– Semeiotica e diagnostica della motilità oculare (1 ora)

– Tomografia a coerenza ottica (1 ora)

– Elettrofisiologia oculare (1 ora)

– Diagnostica molecolare in oftalmologia (1 ora)

PATOLOGIE DELL’APPARATO VISIVO (10 ore)

– Patologie del segmento anteriore (2 ore)

– Patologie del segmento posteriore (2 ore)

– Patologie delle vie ottiche (2 ore)

– Malattie genetiche oculari (2 ore)

– Manifestazioni oculari di malattie sistemiche (2 ore)

FARMACOLOGIA OCULARE (4 ore)

  • Farmacodinamica e nanotecnologie in oftalmologia (1 ora)
  • Farmacologia delle patologie del segmento anteriore (1 ora)
  • Farmacologia delle patologie del segmento posteriore (1 ora)
  • Farmacologia delle vie ottiche (1 ora)

TECNICHE CHIRURGICHE (6 ore)

– Tecniche chirurgiche del segmento anteriore (2 ore)

– Tecniche chirurgiche del segmento posteriore (2 ore)  

– Chirurgia dell’orbita, dei muscoli e degli annessi (1 ora)

– Chirurgia d’urgenza in oftalmologia (1 ora)

RICERCA CLINICA IN OFTALMOLOGIA (3 ore)

– Metodologia della ricerca preclinica e clinica (1 ora)     

– Tecniche di raccolta e analisi dati (1 ore)

– Stesura di un articolo scientifico (1 ore)

 

MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE

 

OTORINOLARINGOIATRIA

ANATOMIA CLINICA E RADIOLOGICA, PRINCIPI DI FISIOPATOLOGIA (6 ore):

– Anatomia dell’orecchio esterno, dell’orecchio medio, dell’orecchio interno (1 ore)

– Anatomia e fisiologia del naso e seni paranasali (1 ore)

– Anatomia e fisiologia della laringe e della faringe (1 ore)

– Principi di anatomia radiologica di orecchio medio ed interno, del naso e dei seni paranasali, cervicale (3 ore)

SEMIOLOGIA e DIAGNOSTICA ORL (7 ore): 

– Visita generale ORL (1 ora)

– Tecniche diagnostiche strumentali di base (2 ore) 

– Esami specifici dell’orecchio (2 ore)

– Esami specifici del naso e seni paranasali (1 ora)

– Esami specifici di laringe e faringe (1 ora)

CLINICA DELLE MALATTIE ORL (12 ore)

– Patologie dell’orecchio esterno, medio, interno (3 ore)

– Patologie del naso e dei seni paranasali (3 ore)

– Patologie oncologiche del distretto testa-collo, cavo orale (2 ore)

– Patologie laringee (3 ore)

– Sindrome OSAS dell’adulto e del bambino (1 ore)

TECNICHE CHIRURGICHE (8 ore)

– Tecniche chirurgiche otorinolaringoiatriche elettive (2 ore)

– Chirurgia endoscopica nasale e sinusale (1 ora)  

– Chirurgia laringea (2 ora)

– Chirurgia dell’orecchio medio (1 ora)

– Gestione del paziente ORL in urgenza ed emergenza (2 ore)

RICERCA CLINICA IN ORL (3 ore)

– Metodologia della ricerca clinica (1 ora)     

– Tecniche di raccolta e analisi dati (1 ore)

– Stesura di un articolo scientifico (1 ore)

Risultati di apprendimento (descrittori di Dublino)

I risultati di apprendimento attesi sono definiti secondo i parametri europei descritti dai cinque descrittori di Dublino.

  1. Conoscenza e capacità di comprensione:

Saper valutare correttamente i problemi di salute. Conoscere i principali fattori determinanti della salute e della malattia, quali lo stile di vita, i fattori genetici, demografici, ambientali, socio-economici, psicologici e culturali nel complesso della popolazione. Essere consapevole del ruolo dei determinanti della salute e della malattia e capacità di saper adottare adeguate azioni preventive e protettive nei confronti delle malattie, lesioni e incidenti, mantenendo e promuovendo la salute del singolo individuo, della famiglia e della comunità. Saper fare un uso corretto dei dati di sorveglianza locali, regionali e nazionali, della demografia e dell’epidemiologia nelle decisioni sulla salute. Conoscere le basi per poter assumere corrette decisioni, quando necessario, nelle problematiche relative alla cura della salute. Gli studenti dovranno dimostrare di possedere conoscenze e capacità di comprensione tali da consentirgli di elaborare e/o applicare i meccanismi molecolari, cellulari, biochimici e fisiologici che mantengono l’omeostasi dell’organismo.

  1. Conoscenza e capacità di comprensione applicate: 

Gli studenti dovranno essere capaci di applicare le loro conoscenze, avere capacità di comprensione e abilità nel risolvere i problemi su tematiche nuove o non familiari, inserite in contesti ampi e interdisciplinari connessi al raggiungimento di ottime capacità cliniche atte alla complessità della cura ed alla salute della popolazione. Gli studenti dovranno raggiungere gli obiettivi di apprendimento che comprendono capacità cliniche inerenti l’esecuzione di procedure diagnostiche e tecniche di base, saperne analizzare ed interpretare i risultati, allo scopo di definire correttamente la natura di un problema, inoltre, conoscere i principali fattori determinanti della salute e della malattia, quali lo stile di vita, i fattori genetici, demografici, ambientali, socio-economici, psicologici e culturali nel complesso della popolazione.

  1. Autonomia di giudizio: 

Acquisire capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi sulla base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione delle loro conoscenze e giudizi.

  1. Abilità comunicative: 

Saper comunicare in modo chiaro le conclusioni, nonché le conoscenze e la ratio ad esse sottese, a interlocutori specialisti e non specialisti.

  1. Capacità di apprendere:

Essere in grado di raccogliere, organizzare ed interpretare correttamente l’informazione sanitaria e biomedica dalle diverse risorse e database disponibili. Saper utilizzare la tecnologia associata all’informazione e alle comunicazioni come giusto supporto alle pratiche diagnostiche, terapeutiche e preventive e per la sorveglianza ed il monitoraggio del livello sanitario.

Testi per lo studio della disciplina

MALATTIE DELL’APPARATO VISIVO 

  • Kanski. Oftalmologia clinica. Bowling Brad, Kanski Jack J, Azzolini Claudio, Donati Simone. Edra (8 edizione,2017). ISBN/EAN: 9788821443671
  • Clinica dell’apparato visivo. Claudio Azzolini. Edra Masson (seconda edizione, 2014). ISBN: 9788821437557

 

MALATTIE ODONTOSTOMATOLOGICHE

 

OTORINOLARINGOIATRIA: 

  • Otorinolaringoiatria. Roberto Albera, Giovanni Rossi. Minerva Medica (Edizione: 5°) 2021. ISBN-13:9788855320535
  • Otorinolaringoiatria.  De Campora Enrico, Paolo Pagnini. Elsevier (2013). ISBN-13: 9788821430626
Metodi e strumenti per la didattica

Lezioni frontali in presenza e attività di lavoro in gruppo.

Modalità di accertamento delle competenze

La verifica delle conoscenze apprese dagli allievi si svolgerà attraverso una prova orale, il cui esito sarà espresso in trentesimi, secondo il seguente schema di valutazione:

  • Eccellente: 30-30 L, ottima conoscenza degli argomenti, ottima proprietà di linguaggio, buona capacità analitica, lo studente è in grado di applicare le conoscenze per risolvere i problemi proposti;
  • Molto buono: 26-29, Buona padronanza degli argomenti, piena proprietà di linguaggio, lo studente è in grado di applicare le conoscenze per risolvere i problemi proposti;
  • Buono: 24-25, conoscenza di base dei principali argomenti, discreta proprietà di linguaggio, con limitata capacità di applicare autonomamente le conoscenze alla soluzione dei problemi proposti;
  • Soddisfacente: 21-23, lo studente non ha piena padronanza degli argomenti principali dell’insegnamento ma ne possiede le conoscenze, soddisfacente proprietà di linguaggio, scarsa capacità di applicare autonomamente le conoscenze acquisite;
  • Sufficiente: 18-20, minima conoscenza di base degli argomenti principali dell’insegnamento e del linguaggio tecnico, scarsissima o nulla capacità di applicare autonomamente le conoscenze acquisite;
  • Insufficiente, non possiede una conoscenza accettabile dei contenuti degli argomenti trattati nell’insegnamento.

La verifica di profitto per tutti i moduli è contestuale e la prova d’esame certificativa è UNA soltanto. L’esame è, pertanto, complessivo e si considererà superato solo al raggiungimento di una valutazione minima complessiva pari a 18/30. Se i risultati di apprendimento attesi non sono stati raggiunti – in uno o più moduli costituenti l’attività formativa – l’intero esame è da considerarsi non superato.

Gli esaminandi, nel giorno previsto per lo svolgimento del colloquio, potranno in caso di necessità essere ripartiti in più giornate, secondo un calendario determinato nel giorno dell’appello.

Date di esame

Le date saranno visibili presso il sito d’Ateneo > sezione News

Modalità e orario di ricevimento

Gli orari di ricevimento sono pubblicati nella cartella “Curriculum e ricevimento” della pagina personale del docente. 

Caterina Maria Rita Gagliano

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/medicina-e-chirurgia-caterina-maria-rita-gagliano/

 

Antonino Maniaci

https://unikore.it/cdl/medicina-e-chirurgia/persone-e-regolamenti/medicina-e-chirurgia-antonino-maniaci/

Indietro