Dipartimento di Scienze economiche e giuridiche Scienze strategiche e della sicurezza Criminologia SPS/12 (10 CFU) – (Scienze strategiche e della sicurezza) PdS 2023-2024 – I anno

Home Didattica Corsi di Laurea triennali e Magistrali Scienze strategiche e della sicurezza (Scienze strategiche e della sicurezza) Frequentare il corso (Scienze strategiche e della sicurezza) PdS 2023-2024 Criminologia SPS/12 (10 CFU) – (Scienze strategiche e della sicurezza) PdS 2023-2024 – I anno
Insegnamento Criminologia
CFU 10
Settore Scientifico Disciplinare SPS/12
Metodologia didattica

Lezioni frontali

Nr. ore di aula 60
Nr. ore di studio autonomo 190
Nr. ore di laboratorio 15
Mutuazione No
Annualità I anno
Periodo di svolgimento I semestre
Docente Ruolo SSD docente
Nicola Malizia PA SPS/12
* PO (professore ordinario), PA (professore associato), RTD (ricercatore a tempo determinato), RU (Ricercatore a tempo indeterminato), DC (Docente a contratto).
Propedeuticità Nessuna
Prerequisiti Non sono previsti prerequisiti
Sede delle lezioni Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche
Orario delle lezioni

L’orario delle lezioni è consultabile sull’agenda web di Ateneo https://gestioneaule.unikore.it/agendaweb_unikore/

Obiettivi formativi

In via generale, il corso si propone di offrire allo studente la possibilità di conoscere e orientarsi criticamente nel panorama delle diverse definizioni e teorie che riguardano la Criminologia e le branche della Criminalistica e della Vittimologia. La criminologia è la scienza che studia gli autori dei reati ( adulti e minori di età), le loro vittime, i tipi di condotta criminale (e la conseguente reazione sociale), nonchè i metodi per il reinserimento sociale dei rei e di supporto alle vittime. Lo studente dovrà essere in condizione di riflettere sugli strumenti conoscitivi disponibili per descrivere e comprendere forme diverse di criminalità sotto il profilo quantitativo (le statistiche, le indagini campionarie specifiche, ecc.) e qualitativo; sarà, altresì, messo in grado di comprendere l’esistenza di nessi tra i modelli interpretativi dei fenomeni studiati, la loro rappresentazione sociale e le forme che possono assumere i riferimenti normativi (leggi, giurisprudenza) e le politiche di controllo (prevenzione, contenimento, repressione, trattamento).

Contenuti del Programma

Il panorama delle Scienze Criminali; il contributo della Scuola Classica e della Scuola Positiva; le teorie Criminologiche; il rapporto tra Criminologia e Diritto Penale; Gli studi sul comportamento criminale ed il rapporto con l’antropologia criminale; la criminalità ed i disturbi mentali; la personalità del delinquente; stalking e femminicidio; le madri assassine; la sicurezza pubblica; gli abusi sui minori; bullismo e cyberbullismo; omicidiologia e tipologie di vittime; la violenza di genere; stupefacenti, alcool e crimini; la violenza sessuale e lo stupro; le gang giovanili criminali; Criminalistica, repertazione organica, medicina forense e criminal profiling; trattamento individualizzato del detenuto e prospettive rieducative e di risocializzazione; la vittimologia criminale e clinica.

Risultati di apprendimento (descrittori di Dublino)

I risultati di apprendimento attesi sono definiti secondo i parametri europei descritti dai cinque descrittori di Dublino.

Conoscenza e capacità di comprensione:

Gli studenti acquisiranno approfondite conoscenze di Criminologia, criminalistica e Vittimologia attraverso lo studio delle diverse teorie interpretative dei fenomeni criminali e le loro connessioni con le politiche di prevenzione, controllo e trattamento intra-murario. La capacità di comprensione sarà assicurata da una continua verifica dell’apprendimento.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate:

La capacità di comprensione sarà assicurata da una continua verifica applicata dell’apprendimento. Gli studenti saranno in grado di orientarsi criticamente nell’ambito del rapporto tra società, crimine e diritto per poi applicarli allo studio di casi concreti che verranno proposti dal Docente. Avranno modo, altresì, di conoscere sul piano pratico le più comuni e diffuse forme di controllo sociale, in rapporto alla criminalità ed alla vittimologia.

 Autonomia di giudizio:

Gli studenti, durante il percorso di studio della Criminologia, acquisiranno le necessarie nozioni metodologiche, tali da renderli autonomi nel formulare giudizi ed orientarsi nella ricerca delle soluzioni più proficue nell’ambito del loro futuro professionale. Lo sviluppo dell’autonomia/abilità di giudizio consisterà nella scelta e discussione – in aula – di temi inerenti la Criminologia e le Scienze criminali in genere, che potranno assumere anche la formula di un elaborato scritto (test o relazioni) contenente considerazioni personali conclusive.

Abilità comunicative:

Lo studio e l’approfondimento della Criminologia forniranno agli studenti gli strumenti necessari per perfezionare le interazioni dialogative nell’ambito delle dinamiche sociali connesse al rapporto tra diritto e società, nonché al crimine, e l’interpretazione degli effetti e delle ricadute nel panorama sociale. Al fine di perfezionare l’abilità comunicativa dello studente, al termine delle tematiche inerenti il programma della disciplina, il Docente individuerà un tema e verrà realizzato in aula un “Seminario chiuso”, in cui, brevemente, ogni studente interverrà portando il proprio contributo, sia rispetto al panorama teorico, sia esperienziale personale.

 Capacità di apprendere:

La didattica, orientata ad un dialogo continuo con la classe durante lo svolgimento delle lezioni frontali, nonché lo studio di casi nell’ambito del panorama teorico della disciplina, concorrerà fattivamente sulla capacità generale di apprendimento. Tenuto conto che trattasi di disciplina prevista al primo anno, sarà compito del Docente dedicare all’inizio una lezione ai neo-studenti in ordine alla metodologia corretta dello studio della Criminologia, auspicando che dette indicazioni si traducano in un bagaglio significativo per il proseguimento degli studi.

 

Testi per lo studio della disciplina
  • Malizia, “Dalla devianza alla rivalutazione della vittima”, Edizioni Libreria Universitaria, 2018 (cartaceo o formato elettronico ebook) da pag. 133 a pag. 171;
  • Malizia “Aggregazioni giovanili devianti”. Edizioni Libreria Universitaria, 2023 (cartaceo o formato e-book) pagg.146.
  • Malizia, “Il trattamento individualizzato del detenuto nel sistema penitenziario italiano”, Edizioni Libreria Universitaria, 2021 (cartaceo o formato elettronico e-book) pagg. 180;
Metodi e strumenti per la didattica

Utilizzo di slides esplicative power point per tutti gli argomenti della disciplina.

Modalità di accertamento delle competenze

Esame orale

Date di esame

Le date di esami sono consultabili sull’agenda web di Ateneo

https://gestioneaule.unikore.it/agendaweb_unikore/

Modalità e orario di ricevimento

Lunedi dalle 12.00 alle 13.00

Martedi dalle 12.00 alle 13.00

Indietro